© Sirotti

Amstel Gold Race 2017, Gibert cala il poker – battuto Kwiatkowski

Prosegue la straordinaria primavera di Philippe Gilbert che conquista la Amstel Gold Race 2017. Il corridore della QuickStep – Floors conquista per la quarta volta in carriera la classica della birra, imponendosi al termine di una corsa tiratissima e spettacolare. Deve accontentarsi della piazza d’onore Michal Kwiatkowski (Team Sky) che pecca di esperienza nel finale, partendo troppo presto nella volata a due. Completa il podio di giornata Michael Albasini (ORICA – Scott), abile nel regolare allo sprint il drappello degli immediati inseguitori, giunto all’arrivo dopo 10 secondi. Piazzamento per Sonny Colbrelli (Bahrain – Merida) che regola il gruppo e conclude nono.

La corsa prende il via da Maastricht senza Ben Swift (UAE Team Emirates), fermato da una distorsione alla caviglia. Subito dopo il chilometro 0 esplode la bagarre con Stijn Vandenbergh (Ag2r La Mondiale), Lars Boom (LottoNL – Jumbo) e Tim Ariesen (Roompot – Nederlandse Loterij) che vanno all’attacco. Il terzetto guadagna una manciata di secondi e riesce a mantenere questo gap malgrado in gruppo ci sia bagarre. L’occasione di centrare una fuga in una corsa così prestigiosa è troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire e altri atleti provano ad andare all’attacco. Il primo a muoversi è Jonas Koch (CCC Sprandi), ma la sua avanscoperta dura molto poco. Maggiore fortuna hanno Michal Paluta (CCC Sprandi), Nikita Stalnov (Astana) e Mads Wurtz Schmindt (Katusha – Alpecin) che si riportano sulla testa della corsa, raggiunti poco dopo anche da Kenneth Van Rooy (Sport Vlaanderen Baloise), Brendan Canty (Cannondale – Drapac), Pieter Vanspeybrouck (Wanty – Groupe Gobert), Vincenzo Albanese (Bardiani – CSF), Fabien Grellier (Direct Energie) e Johann Van Zyl (Dimension Data). Si forma così un drappello di dodici uomini al comando della corsa, con il gruppo che decide di lasciar fare.

Team Sunweb e Lotto Soudal prendono in mano le operazioni, imponendo un ritmo piuttosto blando. Il margine dei battistrada cresce rapidamente fino a toccare un massimo di 8’30” in occasione del primo passaggio sul Cauberg dopo 54 chilometri. La corsa, quindi, si cristallizza e per circa cento chilometri il copione non cambia, con l’unico scossone rappresentato dai continui problemi meccanici di Grellier, costretto a fermarsi a più riprese per ricevere il soccorso dell’ammiraglia. Intorno al chilometro 135 però il gruppo decide di aumentare il ritmo iniziando a recuperare terreno sui fuggitivi, tanto che sul secondo passaggio sul Cauberg, a 86 chilometri dalla conclusione, il loro margine è calato a soli 4 minuti. Subito dopo la salita il gruppo non diminuisce l’andatura con la BMC che prende in mano la situazione e riduce velocemente il gap. Si arriva così sul Loorberg con i fuggitivi che hanno solo una trentina di secondi di margine. A quel punto Albanese prova un allungo con il solo Paluta che riesce inizialmente a seguirlo. Su di loro rientra poi il francese Grellier che una volta rientrato in testa decide di allungare in solitaria e staccare tutti gli altri fuggitivi. Il gruppo però dietro continua a recuperare secondi su secondi andando a riprendere prima tutti gli inseguitori e poi successivamente Grellier a 40 chilometri dalla conclusione.

La lotta fra i big si infiamma già sul Kruisberg con Tiesj Benoot (Lotto Soudal) che allunga. Sulla sua ruota rientrano subito Philippe Gilbert (QuickStep – Floors), Bert-Jan Lindeman (Lotto NL – Jumbo), Michael Albasini (ORICA – Scott) e Sergio Henao (Sky). In vista dello scollinamento da dietro riesce a riportarsi in testa anche Nathan Haas (Dimension Data) seguito poco dopo da Ion Izagirre (Bahrain – Merida) e Jose Joaquin Rojas (Movistar). Gli otto trovano subito un buon accordo guadagnando una ventina di secondi di vantaggio. Sul Fromberg davanti Benoot è costretto ad alzare bandiera bianca per un problema meccanico. A quel punto allora Tim Wellens (Lotto Soudal) decide di provare un attacco per portarsi in testa, mentre Enrico Gasparotto (Bahrain – Merida) e Roman Kreuziger (ORICA – Scott) rimangono coinvolti in una caduta, dicendo addio alla loro possibilità di vittoria.

Sul Keutenberg dal gruppo esce Michal Kwiatkowski (Sky) che si riporta prima su Wellens, staccandolo, e poi sui fuggitivi dove nel mentre ha perso contatto Lindeman. Alle sue spalle provano a muoversi anche Fabio Felline (Trek – Segafredo), Greg Van Avermaet (BMC), Fabio Felline (Trek – Segafredo) ed Alejandro Valverde (Movistar) che proprio in cima alla salita si riportano su Wellens. Il ritardo di questo gruppo inseguitore, su cui in discesa rientrano Alberto Rui Costa (UAE Team Emirates), Bob Jungels (QuickStep – Floors) e Warren Barguil (Team Sunweb). I sette battistrada riescono a trovare subito un ottimo accordo, guadagnando secondo su secondo sul gruppo inseguitore dietro. Il punto chiave per la vittoria finale diventa quindi il Bemelerberg con Kwiatkowski che è il primo a provarci. Il polacco viene però subito ripreso ed alla fine il forcing decisivo è quello di Gilbert con il solo Kwiatkowski che riesce a seguirlo, proprio mentre il gruppo Valverde-Van Avermaet viene ripreso dal resto del plotone. A giocarsi il successo sono quindi i due ex Campioni del Mondo con Kwiatkowski che prova ad anticipare Gilbert in volata, ma il belga non si fa sorprendere e riesce ad ottenere la sua quarta vittoria in carriera all’Amstel. Insieme a loro sul podio Albasini che allo sprint precede Haas e Rojas. Nono posto invece per Sonny Colbrelli (Bahrain – Merida), che viene la volata del gruppo inseguitore, leggermente preceduto dall’austriaco Michael Gogl (Trek – Segafredo).

ORDINE D’ARRIVO

1 Philippe GILBERT BEL QST 35 6:31:40
2 Michal KWIATKOWSKI POL SKY 27 +0
3 Michael ALBASINI SUI ORS 37 +10
4 Nathan HAAS AUS DDD 28 +10
5 Jose ROJAS ESP MOV 32 +10
6 Sergio Luis HENAO MONTOYA COL SKY 30 +10
7 Jon IZAGUIRRE INSAUSTI ESP TBM 28 +14
8 Michael GOGL AUT TFS 24 +1:10
9 Sonny COLBRELLI ITA TBM 27 +1:11
10 Michael MATTHEWS AUS SUN 27 +1:11
11 Juan Jose LOBATO DEL VALLE ESP TLJ 29 +1:11
12 Greg VAN AVERMAET BEL BMC 32 +1:11
13 Oliver NAESEN BEL ALM 27 +1:11
14 Arthur VICHOT FRA FDJ 29 +1:11
15 Tiesj BENOOT BEL LTS 23 +1:11
16 Kristian SBARAGLI ITA DDD 27 +1:11
17 Jay MCCARTHY AUS BOH 25 +1:11
18 Daryl IMPEY RSA ORS 33 +1:11
19 Alejandro VALVERDE BELMONTE ESP MOV 37 +1:11
20 Paul MARTENS GER TLJ 34 +1:11
21 Sebastian LANGEVELD NED CDT 32 +1:11
22 Christopher JUUL JENSEN DEN ORS 28 +1:11
23 Nick VAN DER LIJKE NED RNL 26 +1:11
24 Tomasz MARCZYNSKI POL LTS 33 +1:11
25 Alex HOWES USA CDT 29 +1:11
26 Maurits LAMMERTINK NED KAT 27 +1:11
27 Diego ULISSI ITA UAD 28 +1:11
28 Anthony ROUX FRA FDJ 30 +1:11
29 Manuele MORI ITA UAD 37 +1:11
30 Georg PREIDLER AUT SUN 27 +1:11
31 Dion SMITH NZL WGG 24 +1:11
32 Fabio FELLINE ITA TFS 27 +1:11
33 Simone PETILLI ITA UAD 24 +1:11
34 Rudy MOLARD FRA FDJ 28 +1:11
35 MICHAEL VALGREN ANDERSEN DEN AST 25 +1:11
36 Dries DEVENYNS BEL QST 34 +1:11
37 Jelle VANENDERT BEL LTS 32 +1:11
38 Rui Alberto FARIA DA COSTA POR UAD 31 +1:11
39 Bob JUNGELS LUX QST 25 +1:11
40 Enrico BATTAGLIN ITA TLJ 28 +1:11
41 Daniel MORENO ESP MOV 36 +1:11
42 Tim WELLENS BEL LTS 26 +1:11
43 CYRIL GAUTIER FRA ALM 30 +1:11
44 Dylan TEUNS BEL BMC 25 +1:11
45 Warren BARGUIL FRA SUN 26 +1:11
46 Tom-Jelte SLAGTER NED CDT 28 +1:32
47 Antwan TOLHOEK NED TLJ 23 +1:46
48 Jacques Willem JANSE VAN RENSBURG RSA DDD 30 +2:55
49 Simon CLARKE AUS CDT 31 +3:42
50 Dylan VAN BAARLE NED CDT 25 +3:42
51 Xandro MEURISSE BEL WGG 25 +4:05
52 Jakob FUGLSANG DEN AST 32 +4:05
53 Angelo TULIK FRA DEN 27 +6:19
54 Simon GESCHKE GER SUN 31 +6:19
55 Cesare BENEDETTI ITA BOH 30 +6:43
56 Patrick KONRAD AUT BOH 26 +6:43
57 Serge PAUWELS BEL DDD 34 +6:43
58 Thomas SPRENGERS BEL SVB 27 +6:43
59 Jonathan HIVERT FRA DEN 32 +6:43
60 Lilian CALMEJANE FRA DEN 25 +6:43
61 Gianluca BRAMBILLA ITA QST 30 +6:43
62 Giovanni VISCONTI ITA TBM 34 +6:43
63 Alessandro DE MARCHI ITA BMC 31 +6:47
64 Sam OOMEN NED SUN 22 +7:05
65 Tosh VAN DER SANDE BEL LTS 27 +7:16
66 Petr VAKOC CZE QST 25 +7:30
67 Grega BOLE SLO TBM 32 +7:30
68 Michal GOLAS POL SKY 33 +7:30
69 Sean DE BIE BEL LTS 26 +7:30
70 Bram TANKINK NED TLJ 39 +7:30
71 Jérôme BAUGNIES BEL WGG 30 +7:30
72 Bert-Jan LINDEMAN NED TLJ 28 +9:21
73 Lorenzo ROTA ITA BRD 22 +9:21
74 Pim LIGTHART NED RNL 29 +9:21
75 Rúben GUERREIRO POR TFS 23 +9:21
76 Thomas DEGAND BEL WGG 31 +9:21
77 Ángel VICIOSO ARCOS ESP KAT 40 +9:21
78 Martijn BUDDING NED RNL 22 +9:21
79 SEBASTIAN HENAO GOMEZ COL SKY 24 +9:21
80 Jeroen MEIJERS NED RNL 24 +9:30
81 Romain SICARD FRA DEN 29 +9:30
82 KEVIN REZA FRA FDJ 29 +10:26
83 Mikael CHEREL FRA ALM 31 +10:26
84 BENOIT VAUGRENARD FRA FDJ 35 +10:26
85 Eliot LIETAER BEL SVB 27 +10:26
86 Matej MOHORIC SLO UAD 23 +10:26
87 Ben HERMANS BEL BMC 31 +10:26
88 Silvan DILLIER SUI BMC 27 +10:26
89 Jan TRATNIK SLO CCC 27 +10:26
90 Jakub KACZMAREK POL CCC 24 +10:26
91 Simone PONZI ITA CCC 30 +10:26
92 Jesus HERRADA LOPEZ ESP MOV 27 +10:26
93 André CARDOSO POR TFS 33 +10:26
94 Viacheslav KUZNETSOV RUS KAT 28 +10:26
95 Jaco VENTER RSA DDD 30 +10:26
96 Mads Würtz SCHMIDT DEN KAT 23 +12:11
97 Rick ZABEL GER KAT 24 +12:11
98 Roy CURVERS NED SUN 38 +12:11
99 Floris GERFS NED BMC 25 +12:11
100 Kevin DELTOMBE BEL SVB 23 +12:11
101 Tao GEOGHEGAN HART GBR SKY 22 +12:11
102 Adrian KUREK POL CCC 29 +12:11
103 Jonas KOCH GER CCC 24 +12:11
104 Michal PALUTA POL CCC 22 +12:11
105 Maximilian SCHACHMANN GER QST 23 +12:11
106 Brendan CANTY AUS CDT 25 +12:11
107 Giulio CICCONE ITA BRD 23 +12:11
108 Guillaume MARTIN FRA WGG 24 +12:11
109 Wilco KELDERMAN NED SUN 26 +12:11
110 Andrea PASQUALON ITA WGG 29 +12:11
111 Axel DOMONT FRA ALM 27 +12:11
112 Timo ROOSEN NED TLJ 24 +12:11
113 Michael SCHÄR SUI BMC 31 +12:11
114 Stijn VANDENBERGH BEL ALM 33 +12:11
115 Carlos Alberto BETANCUR GOMEZ COL MOV 28 +12:11
116 Nikita STALNOV KAZ AST 26 +12:11
117 Arnaud COURTEILLE FRA FDJ 28 +12:11
118 Imanol ERVITI ESP MOV 34 +12:11
119 Rory SUTHERLAND AUS MOV 35 +12:11
120 Oscar RIESEBEEK NED RNL 25 +12:11
121 Johann VAN ZYL RSA DDD 26 +12:11
122 Aime DE GENDT BEL SVB 23 +12:11
123 Pieter VANSPEYBROUCK BEL WGG 30 +12:11
124 Mathew HAYMAN AUS ORS 39 +12:11
125 Toms SKUJINS LAT CDT 26 +12:11
126 Roman KREUZIGER CZE ORS 31 +12:11
127 Gregor MÜHLBERGER AUT BOH 23 +12:11
DNF Enrico GASPAROTTO ITA TBM 35
DNF Yukiya ARASHIRO JPN TBM 33
DNF Meiyin WANG CHN TBM 29
DNF Ivan GARCIA CORTINA ESP TBM 22
DNF Owain DOULL GBR SKY 24
DNF Lukasz WISNIOWSKI POL SKY 26
DNF Danny VAN POPPEL NED SKY 24
DNF Zdenek ŠTYBAR CZE QST 32
DNF Daniel MARTIN IRL QST 31
DNF Marc SOLER GIMENEZ ESP MOV 24
DNF Michael HEPBURN AUS ORS 26
DNF Simon GERRANS AUS ORS 37
DNF Jens KEUKELEIRE BEL ORS 29
DNF Albert TIMMER NED SUN 32
DNF Remy MERTZ BEL LTS 22
DNF Bart DE CLERCQ BEL LTS 31
DNF Daniel OSS ITA BMC 30
DNF Lars BOOM NED TLJ 32
DNF Erik BASKA SVK BOH 23
DNF Marcus BURGHARDT GER BOH 34
DNF Christoph PFINGSTEN GER BOH 30
DNF Michael SCHWARZMANN GER BOH 26
DNF Fumiyuki BEPPU JPN TFS 34
DNF GREGORY DANIEL USA TFS 23
DNF Jesus HERNANDEZ BLAZQUEZ ESP TFS 36
DNF Edward THEUNS BEL TFS 26
DNF Oscar GATTO ITA AST 32
DNF ANDREY GRIVKO UKR AST 34
DNF Laurens DE VREESE BEL AST 29
DNF Alexey LUTSENKO KAZ AST 25
DNF Matti BRESCHEL DEN AST 33
DNF Jenthe BIERMANS BEL KAT 22
DNF Marco MATHIS GER KAT 23
DNF Baptiste PLANCKAERT BEL KAT 29
DNF Alexis GOUGEARD FRA ALM 24
DNF Julien DUVAL FRA ALM 27
DNF Quentin JAUREGUI FRA ALM 23
DNF Odd Christian EIKING NOR FDJ 23
DNF CEDRIC PINEAU FRA FDJ 32
DNF Matteo BONO ITA UAD 34
DNF Marco MARCATO ITA UAD 33
DNF/DNS Ben SWIFT GBR UAD 30
DNF Alberto BETTIOL ITA CDT 24
DNF Benjamin KING USA DDD 28
DNF Youcef REGUIGUI ALG DDD 27
DNF Preben VAN HECKE BEL SVB 35
DNF Benjamin DECLERCQ BEL SVB 23
DNF Jens WALLAYS BEL SVB 25
DNF Kenneth VAN ROOY BEL SVB 24
DNF Tim ARIESEN NED RNL 23
DNF Martijn TUSVELD NED RNL 24
DNF Taco VAN DER HOORN NED RNL 24
DNF Marco MINNAARD NED WGG 28
DNF Enrico BARBIN ITA BRD 27
DNF Nicola BOEM ITA BRD 28
DNF Mirco MAESTRI ITA BRD 26
DNF Marco MARONESE ITA BRD 23
DNF Vincenzo ALBANESE ITA BRD 21
DNF Paolo SIMION ITA BRD 25
DNF Maciej PATERSKI POL CCC 31
DNF FrantišEk SISR CZE CCC 24
DNF Bryan COQUARD FRA DEN 25
DNF Tony HUREL FRA DEN 30
DNF Fabien GRELLIER FRA DEN 23
DNF Paul OURSELIN FRA DEN 23
pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.