Giro di Slovenia 2022, Dylan Groenewegen: “All’ultima curva ero chiuso ma sono riuscito a sprintare lo stesso”

Dylan Groenewegen torna al successo al Giro di Slovenia 2022. Per il velocista del Team BikeExchange – Jayco si tratta del quinto successo stagionale, sicuramente un ottimo modo per avvicinarsi all’imminente Tour de France. Dopo essere riuscito a resistere nei tratti più impegnativi che hanno caratterizzato la prima parte della seconda frazione, lo sprinter neerlandese si è imposto al termine di una splendida volata, riuscendo a mettersi alle spalle Lionel Taminiaux (Alpecin-Fenix) e Pascal Ackermann (UAE Team Emirates). Ora la corsa slovena propone due giorni impegnativi dove dovrebbe decidersi la classifica generale, prima di offrire un’altra potenziale occasione alle ruote veloci nell’ultima frazione di domenica.

“Abbiamo corso molto bene. All’ultima curva sono rimasto un po’ chiuso, quindi è stata dura, non sono riuscito seguire Luka (Mezgec, ndr) in quella curva e lui ha dovuto aspettare prima di tirare di nuovo, quindi è stata davvero dura per lui ed anche per Campbell – ha commentato al termine della corsa – Non siamo stati perfetti, ma Luka ha fatto una mossa davvero intelligente per farmi un po’ di spazio, e ho potuto seguire gli altri corridori e trovare un po’ di spazio per sprintare e questo è bastato”.

“Abbiamo fatto un giro prima, quindi abbiamo visto il traguardo e sapevamo cosa sarebbe successo – ha continuato – I ragazzi hanno fatto un ottimo lavoro tutto il giorno, soprattutto quando la Bahrain ha iniziato a tirare sulla salita. È stata una tappa davvero difficile, quindi ringrazio i miei compagni di squadra per questa vittoria”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button