Alpecin-Deceuninck, Mathieu Van Der Poel rinnova fino al 2028: “Una scelta logica”

Maxi rinnovo per Mathieu Van Der Poel. Il leader indiscusso della Alpecin – Deceuninck ha firmato un prolungamento di contratto con la sua squadra sino al 2028, raggiungendo così un accordo che lo vedrà correre con i fratelli Roodhooft per un totale di 18 anni. Il rapporto dura infatti dal 2011, quando il giovanissimo figlio e nipote d’arte firmò con la BOXX Veldritacademie, formazione costruita per dare spazio ai giovani talenti del ciclocross (tra questi anche Michael Vanthourenhout e Sanne Cant). Nei due anni successivi, sempre a livello dilettantistico, il team proseguì con il nome di IKO Enertherm – BKCP, facendo sostanzialmente da vivaio per la BKCP – Powerplus, squadra continental nella quale approdò nel 2014.

Da allora, una crescita esponenziale, tanto del corridore neerlandese quanto del suo team, che nel frattempo ha chiesto licenza professional per poi conquistarsi sulla strada quella WorldTour, categoria nella quale milita da due anni affermandosi ormai come una delle realtà maggiori, specialmente nelle classiche, come dimostra il recente successo di Jasper Philipsen alla Milano – Sanremo, nel quale non manca lo zampino del fenomeno neerlandese.

“Questo rinnovo è una scelta logica per me – commenta il 28enne – Fin dall’inizio mi sono sentito particolarmente a mio agio nelle strutture di Philip e Christoph Roodhooft. Sono cresciuto insieme al team e sento che stiamo facendo progressi. E sebbene abbiamo già ottenuto molti successi insieme, ho ancora voglia di fare di più. Non è indifferente il fatto che Alpecin-Deceuninck sia anche multidisciplinare. È la squadra perfetta per continuare a combinare strada, mountain bike e ciclocross”.

Soddisfazione ovviamente anche da parte della dirigenza, che nel frattempo ha messo in cascina anche il rinnovo con Canyon, con ovviamente anche qui l’impronta del proprio corridore, ormai da anni volto del marchio. “Non c’è dubbio che siamo felici del prolungamento dell’accordo di Mathieu van der Poel – si legge – Con lui avevamo un piano a lungo termine fin dall’inizio. La visione multidisciplinare era un aspetto importante. Anche in questo ci siamo trovati subito bene. Nel corso degli anni abbiamo dimostrato che la nostra struttura e la nostra visione funzionano. È particolarmente bello poter continuare anche nei prossimi anni. Come Mathieu, anche noi come squadra siamo affamati di nuovi successi e il campione del mondo svolge un ruolo importante in questo senso, insieme a molti altri talenti che abbiamo a bordo, sia nella squadra maschile che in quella femminile”.

Al momento non è dato sapere se questo rinnovo sia l’ultimo contratto della carriera del classe 1995, che dunque avrà 33 anni al termine dell’accordo siglato oggi. Ma il team precisa come il contratto da quel momento in poi verrà rinnovato su base annuale e “il corridore potrà decidere se firmare per un altro anno oppure decidere di interrompere la propria carriera professionistica su strada”.

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio