© Trek - Segafredo / Getty Images

Campionati Italiani 2021, Elisa Longo Borghini: “Vittoria senza radio né computerino, mi sono ascoltata”

Elisa Longo Borghini senza rivali nella cronometro femminile dei campionati italiani 2021. L’atleta della Trek-Segafredo Women ha da subito impresso un ritmo decisamente migliore rispetto alle sue avversari, passando al primo intermedio con un vantaggio esorbitante. Sul traguardo di Faenza, la classe ’91 è poi transitata sul traguardo con un margine superiore al minuto rispetto a tutte le altre partecipanti alla competizione. Una prestazione sontuosa, che le ha permesso di confermare il titolo nazionale a cronometro conquistato nella scorsa stagione. In tutto, si tratta della quinta affermazione in carriera in questa specialità, a conferma delle grandi doti nelle prove contro il tempo.

“È stata una bella giornata – ha commentato a caldo – la vittoria è stata il coronamento di una prova preparata e gestita nel migliore dei modi di tutto lo staff della Trek-Segafredo che mi ha affiancato, oltre che al supporto del gruppo Fiamme Oro, che ringrazio. Il tutto, nonostante un pizzico di sfortuna. Dopo 10 chilometri, causa interferenze esterne, ho perso il collegamento radio con l’ammiraglia e poco dopo, per una buca, ho perso pure il mio bike computer Wahoo. Ho dovuto interpretare la corsa affidandomi molto alle sensazioni, dal punto di vista della performance. Ma con Giorgia Bronzini e il mio coach Paolo Slongo avevamo studiato il percorso alla perfezione. Conoscevo le traiettorie e i punti intermedi mi hanno aiutato a rimanere in linea con i tempi che volevo. Mi sono gestita e mi sono ascoltata. Per questo la vittoria e la riconferma del titolo mi dà ancora più soddisfazione”.

Longo Borghini ha poi parlato della sua ottima forma: “La prova di oggi era anche un test anche per avere conferme sulla condizione, dopo il ritiro in altura al Sestriere. C’era ottimismo, perché avevo lavorato bene, ma senza il riscontro di una gara le buone sensazioni contano fino ad un certo punto. Ho avute le risposte che volevo, ho consapevolezza di star bene ed è un ottimo punto di partenza in vista della corsa in linea di domenica. Sarà una prova completamente diversa, ovviamente, dove non conterà solo la forza individuale ma anche la squadra. Ci saranno tante variabili che incideranno sul risultato. Il mio setting mentale in vista della prova però è buono, le condizioni per fare una buona gara ci sono“.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.