Cofidis, Guillaume Martin verso la doppietta Giro-Tour: “Penso di avere i mezzi per fare questa doppietta”

Giro e Tour per Guillame Martin. Dopo un ottimo 2021 che lo ha visto entrare in top ten sia al Tour de France che alla Vuelta a España, il corridore francese debutterà per la prima volta nella sua carriera alla Corsa Rosa. Un percorso che gli si addice molto, con poca cronometro e tanta montagna, lo incuriosisce non poco. Prima di maggio però ci saranno molti appuntamenti non da meno: il debutto al Gp La Marseillaise e alcune gare nel proprio paese per scaldarsi salvo poi cominciare a fare sul serio con Tirreno-Adriatico e Volta Catalunya. I nuovi innesti del Team Cofidis, inoltre, lo vedranno affiancato sulle vette alpine da Ion Izaguirre, corridore di grande esperienza.

Una sequenza importante e non da tutti quella che ha scelto di fare il transalpino. I due Grandi Giri sono da sempre una delle sfide più difficili per gli scalatori: “Questa sequenza mi attraeva da molto tempo. Doveva esser fatta e penso che sia l’anno giusto. Non ci sono Olimpiadi, i Mondiali non mi si addicono. Al contrario il percorso del Giro mi calza davvero bene, poca cronometro e tanta montagna, quindi penso che sia un buon anno – racconta, fiducioso delle proprie capacità, ai microfoni di Cyclism’Actu – Negli ultimi due anno ho fatto Tour e Vuelta abbastanza bene ed è un po’ la stessa cosa. Penso di avere i mezzi per fare questa doppietta“.

Dopo un’ottava piazza al Tour de France è lecito pensare a qualcosa in più, soprattutto se sei francese ma il classe 1993 rimane con i piedi per terra: “Il podio? Tra l’ottavo posto e il podio c’è un bel margine. Non voglio darmi un obiettivo specifico, non mi aiuta se non a mettermi ulteriore pressione inutile. Farò il massimo e vedremo dove riuscirò ad arrivare”.

Il nuovo acquisto in casa Cofidis, Ion Izaguirre, è molto apprezzato dal ventinovenne che finalmente potrà trovare un appoggio e non avere tutta la squadra sulle spalle: “Penso veramente che l’aggiunta di talento in montagna sia un punto di forza. Si veda cosa stanno facendo le squadre più forti al mondo, è così che lavorano ed è così che vincono quindi è un bene che in Cofidis siano riusciti a permetterselo e quindi non saremo limitati solo a Ion e io”.

Partecipa al Fanta Giro d'Italia e scegli la tua squadra per la 16ª tappa. Montepremi minimo di 500 euro!

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button