Giro dei Paesi Baschi 2024, Carlos Rodriguez tira le somme: “Posso andare a casa orgoglioso della mia prestazione”.

Carlos Rodriguez chiude il Giro dei Paesi Baschi 2024 con la vittoria di tappa e il secondo posto nella generale. Difficilmente poteva concludersi meglio per il 23enne questa settimana di corsa: in una tappa durissima ed esplosiva, infatti, il portacolori della INEOS – Grenadiers si è dimostrato il più forte di tutti insieme al suo connazionale Juan Ayuso (UAE Team Emirates), con la coppia che è scappata sull’ultimo GPM di giornata ed è arrivata insieme al traguardo, dove entrambi hanno festeggiato, l’uno per la tappa e l’altro per la vittoria della classifica generale.

“Devo ammettere che mi piace venire qui nei Paesi Baschi. – commenta sorridente ai nostri microfoni il talento spagnolo, già vincitore di una tappa in questa corsa nel 2022 – I tifosi sono incredibili e io posso davvero tornare a casa orgoglioso della mia prestazione e contento di aver accumulato ancora una bella esperienza qui”.

Risultato importantissimo anche per la squadra britannica questa vittoria del giovane spagnolo, dopo un inizio di 2024 avaro di soddisfazioni che ha portato in dote solo la vittoria di Jonathan Narvaez al campionato nazionale in linea dell’Ecuador e quella di Joshua Tarling nella prima cronometro dell’O Gran Camino: “Questa vittoria è importante anche per tutta la squadra è un’iniezione di fiducia per il futuro e che dimostra che il lavoro dà i suoi risultati”.

Infine, anche una battuta sulla rivalità-amicizia che lo lega al suo compagno di attacco di oggi, che conosce da molto tempo: “Ovviamente,  ci sono stagioni in cui è più forte lui e altri in cui sono più forte io, ma l’importante è regalare vittorie al ciclismo spagnolo e che entrambi possiamo combattere con i più grandi favoriti”.

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio