GP Città di Lugano 2022, la corsa cambia veste e diventa un Criterium

© Sirotti

Gli organizzatori hanno confermato che il GP Città di Lugano 2022 non si disputerà. La corsa svizzera, che l’anno scorso fu vinta da Gianni Moscon dopo l’annullamento del 2020 a causa della pandemia, si disputerà infatti il prossimo 31 luglio ma come Criterium e si chiamerà Lugano Summer Ride. Gli organizzatori, guidati dal presidente Andrea Prati e dal direttore di corsa Patrick Calcagni provano quindi a proporre qualcosa di nuovo, con un circuito cittadino meno duro della corsa professionistica che prevede un tracciato di circa 1900 metri, da ripetere 21 volte. Si tratterà quindi di un evento, in stile Cyclassics (la serie di eventi che precede il GP di Amburgo) con U11, U13, U15, che si cimenteranno sullo stesso tracciato così come gli amatori VIP (uomini e donne).

Ci saranno anche alcuni professionisti, tra cui Primoz Roglic e Gino Mäder, fa dare lustro ad una giornata che si preannuncia di grande festa nel Canton Ticino.

Altre Notizie

Questo sito fa uso di cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione e proporre prodotti in base agli utenti.

Info