Campionati Nazionali 2023, Remco Evenepoel ammette l’errore per la troppa fiducia: “Ora non vedo l’ora arrivi domenica”

Una curva dopo appena tre minuti di corsa ha visto svanire i sogni i Remco Evenepoel di conservare il titolo a cronometro ai Campionati Nazionali 2023. Scivolato sul fondo bagnato in un tratto decisamente non pericoloso né difficile, il corridore della Soudal – QuickStep è ripartito il prima possibile, ma ormai era impossibile poter sperare di potersela giocare per il successo. Il campione del mondo in linea ha così chiuso la prova in quarta posizione, senza l’attesa sfida con Wout Van Aert (Jumbo-Visma), che si è così imposto nettamente davanti a Alec Segaert (Lotto-Dsnty) e Rune Herregodts (Intermarché-Wanty-Gobert), mentre Evenepoel ha chiuso a sei secondi dal podio.

“Sono entrato in quella curva troppo velocemente, ma ero fiducioso e volevo prendermi dei rischi – spiega a Het Laastse Nieuws – Conoscevo bene il percorso e sapevo fosse la curva con meno possibilità di cadere, ma penso di essere andato oltre i miei limiti. Ora non vedo l’ora che arrivi domenica, la strada sarà più asciutta e ci giocheremo le nostre carte al meglio per conservare la maglia in squadra. Con me, Yves Lampaert e Tim Merlier abbiamo più frecce al nostro arco”.

Nella caduta ha riportato un taglio sul fianco destro, ma si sente fiducioso che non ci siano conseguenze, forte anche di una prova in crescendo oggi, malgrado l’incidente: “Al primo intermedio perdevo già 50 secondi e sapevamo che non potevo giocarmi la vittoria. Poi nel secondo giro mi hanno detto che il podio era ancora a portare, che mi stavo avvicinando sempre più. Il che mostra che comunque avevo le gambe, infatti mi sentivo che ero pronto per provare a vincere”.

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio