© Jumbo-Visma

Giro di Svizzera 2021, Tom Dumoulin: “Mi sento come al primo giorno di scuola. Sarà un test importante”

Tom Dumoulin pronto al ritorno alle corse. Fermo dallo scorso ottobre, ma soprattutto reduce da una pausa dal ciclismo, il portacolori della Jumbo-Visma riprende in mano la sua carriera al Giro di Svizzera 2021. Una corsa nella quale trova un tracciato ideale per le sue caratteristiche, con due cronometro importanti soprattutto per testarsi in vista dei Giochi di Tokyo, che sono il suo grande obiettivo stagionale e principale motivazione per il suo rientro alle corse. La rassegna elvetica sarà dunque per lui un banco di prova, pronto ad are una mano a Sam Oomen, corridore con il quale condivide anni di carriera e che spesso ha lavorato per lui.

“Mi sento emozionato, un po’ come se fossi al mio primo giorno di scuola da ragazzo – commenta – Questa corsa non rappresenta un picco di forma per me, ma penso di poter comunque vivere dei buoni giorni qui in Sivzzera. Per me la cosa più importnate è che posso prepararmi nelle condizioni ottimali in vista dei Giochi e le due crono in programma saranno un buon test per me. Voglio tornare ad avere le sensazioni di un corridore in mezzo alla corsa. La sensazione di indossare un dorsale, di correre dall’inizio alla fine. Spero di poter vivere tutto questo in Svizzera e di potermi migliorare”

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.