Tirreno – Adriatico 2017, Bernal pedala con i grandi: “Due anni fa li vedevo in tv ed ora lotto con loro”

Nairo Quintana non è l’unico colombiano protagonista della Tirreno – Adriatico 2017. Ottime prestazioni le sta offrendo anche Egan Bernal che oggi ha ottenuto l’undicesimo posto sul traguardo di Fermo, balzando al comando della classifica di miglior giovane. Una vera e propria impresa quella dello scalatore della Androni – Sidermec, che non ha nascosto un pizzico di incredulità per il risultato: “Sono veramente felice. Non pensavo di indossare la maglia di miglior giovane oggi visto che c’erano sia Yates che Jungels davanti a me alla partenza. La squadra però in corsa mi ha detto che Yates non era in corsa e poi che Jungels era in difficoltà quindi ho tenuto duro. Sono felice della mia prestazione anche se sono consapevole che è più forte di me a cronometro. Domani però è in programma una tappa di pianura in cui può succedere ancora di tutto e poi la crono”.

“Essere a lottare con i migliori corridori è qualcosa di incredibile per me – aggiunge il colombiano – Due anni fa vedevo in tv questi avversari e volevo essere li a lottare con loro. Quel giorno è arrivato ed anche se sono sempre a tutta riesco a tenere duro. Non mi aspettavo questo risultato. Sapevo che la tappa era più dura di quella di ieri, ma non pensavo che fosse così difficile. Sono arrivato coni migliori anche se diverse volte ero sul punto di cedere. Alla fine ho resistito credo per via dell’orgoglio e sono riuscito a portare a casa questo risultato”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *