Presentazione Percorso e Favoriti Classic Loire Atlantique 2019

Domani si corre anche in Francia con la Classic Loire Atlantique 2019. La semiclassica francese (1.1) nata nel 2000 e facente parte del circuito UCI Europe Tour dal 2005, taglia domani sabato 30 marzo il traguardo delle 20 edizioni. Come di consueto la kermesse si svolgerà nel dipartimento della Loira Atlantica e al via di La Haye-Fouassière saranno presenti due formazioni World Tour e dieci Professional. La scorsa edizione è stata vinta dal danese Rasmus Quaade, che ha interrotto l’egemonia dei corridori di casa che durava da quattro edizioni.

Nel complesso sono state finora 11 le affermazioni di corridori transalpini in un palmares che annovera nomi di spicco come quelli di Thomas Voeckler (2003), Lieuwe Westra (2011) e Alexis Gougeard (2014 e 2015), unico ad alzare le braccia al cielo in due occasioni. A secco gli italiani, che vantano come migliori piazzamenti i secondi posti di Mirko Selvaggi e Marco Marcato datati 2012 e 2015.

ORARIO DI PARTENZA: 12:30

ORARIO D’ARRIVO (Previsto): 17:05 – 17:15

ALBO D’ORO

2018 QUAADE Rasmus
2017 PICHON Laurent
2016 TURGIS Anthony
2015 GOUGEARD Alexis
2014 GOUGEARD Alexis
2013 CAMMAERTS Edwig
2012 VACHON Florian
2011 WESTRA Lieuwe
2010 MANGEL Laurent
2009 BESSY Cyril
2008 GAZTANAGA ECHEVERRIA Mikel
2007 JALABERT Nicolas
2006 KOLESNIKOV Sergey
2005 MARTINEZ TRINIDAD José Alberto
2004 PÜTSEP Erki
2003 VOECKLER Thomas
2002  JOGERT Rune
2001  L’HOTE Nicolas
2000  DELALANDE Frédéric

Percorso Classic Loire Atlantique 2019

La Haye-Fouassière – La Haye-Fouassière (182,8 km / 11×16,8 km)

Ancora una volta la Classic Loire Atlantique 2019 resta fedele a sé stessa. Cambiamenti impercettibili infatti nel percorso di gara non cambiano la sostanza di una prova che continua a proporre un tracciato nervoso e selettivo grazie al suo consolidato circuito. Undici giri totali in programma in cui bisognerà ripetere 16,8 cihilometri per tornata fino al totale di 182,8. Il tratto decisivo per tradizione è lo strappo a 2500 metri dalla conclusione, proprio nella città centro della prova, ma le difficoltà non mancano.

Nel complesso sono infatti numerosi i muretti da affrontare, come quelli di Chateau-Thebaud e Saint Fiacre sur Maine. Entrambi inferiori al chilometro con pendenze non proibitive, propongono, giro dopo giro, una prova che non dà respiro, fornendo una selezione importante e la possibilità di anticipare. O quantomeno provarci.

 

Favoriti Classic Loire Atlantique 2019

Clicca qui per la startlist

Un tracciato selettivo ma non estremamente duro amplia il ventaglio dei papabili al successo finale. In passato la corsa transalpina ha sorriso a corridori completi e alla vittoria possono ambire tanto gli scalatori quanto quegli elementi dotati di un buono spunto veloce. Visto l’ottimo inizio di stagione avuto sinora, l’uomo più atteso appare essere Marc Sarreau, capitano sostanzialmente unico di una Groupama – FDJ improntata sui giovani, che potrà far valere la buona condizione e gli ottimi picchi di velocità di cui dispone qualora a giocarsi la vittoria sia un gruppetto.

Dispone di più alternative l’altra formazione del massimo circuito, la Ag2r La Mondiale, che può fare affidamento su un non ancora brillante Alexandre Geniez in caso di corsa dura e attendere eventualmente lo sprint con Samuel Dumoulin. Tra le squadre di casa può inserirsi a pieno titolo nel novero delle big la Direct Energie. La formazione di Bernaudeau può ambire a un ottimo risultato tanto con Jonathan Hivert quanto con il più rapido Thomas Boudat, a patto che quest’ultimo digerisca le rampe presenti sul percorso. Discorso analogo per Nicolas Edet e Julien Simon (Cofidis, Solutions Crédits). Il primo si è rivelato in gran forma alla Parigi-Nizza, mentre il secondo non ha ancora lanciato segnali incoraggianti nel 2019 ma è accreditato di un migliore spunto veloce.

A proposito di corridori in condizione, non può essere sottovalutato Bram Welten (Arkéa-Samsic), reduce da una serie di piazzamenti in Belgio e supportato da Romain Hardy, con Arthur Vichot (Vital Concept-B&B Hotels) puncher di una selezione che in caso di volata farà affidamento su Lorrenzo Manzin. Tra chi ha già mostrato qualcosa di discreto in stagione riflettori inoltre puntati su Romain Combaud (Delko-Marseille-Provence), secondo a inizio anno al Gp La Marseillaise, al basco Cyril Barthe(Euskadi-Murias) e a Tony Hurel (St Michel-Auber 93). Altro outsider tra i corridori appartenenti alle Continental è l’esperto neerlandese Wouter Wippert (EvoPro Racing), mentre tra le Professional occhio anche a Rudy Barbier (Israel Cycling Academy) e agli italiani Matteo Busato e Mattia Frapporti (Androni-Sidermec), con gli uomini di Savio che maggiormente potrebbero indurire la corsa puntando anche su pedine come Andrea Vendrame.

Meteo Classic Loire Atlantique 2019

Cielo per lo più soleggiato. Umidità relativa 46%, possibilità di precipitazioni 1%, vento direzione NO ai 13 km/h. Temperatura prevista: minima 14°, massima 18°.

Altimetria e Planimetria Classic Loire Atlantique 2019

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.