Europei Pista Berlino 2017, Italia generosa nell’ultima giornata

Si chiudono con un’altra intensa giornata gli Europei su Pista di Berlino 2017. Dopo aver fatto incetta di medaglie sinora, gli azzurri oggi non riescono ad aggiungerne altre al ricco medagliere, ma ne escono comunque a testa alta, in particolare grazie alla brillante prova di Maria Giulia Confalonieri e Letizia Paternoster, che si fanno notare nell’americana, conclusa poi in quinta posizione. La prima già bronzo nella stessa disciplina in Coppa del Mondo a Los Angeles 2017 (con Rachele Barbieri) e bronzo nell’eliminazione in questa rassegna continentale, mentre la seconda ha tra i suoi titoli internazionali anche quello continentale ed iridato nella specialità (con Chiara Consonni) tra le juniores ed ha battezzato il suo ingresso tra le élite in una gara a dir poco entusiasmante.

Il Ct Salvoldi non poteva assortire miglior duetto per l’Americana. Pronti-via e la coppia azzurra si rende protagonista di sprint ed attacchi: 3 volte 4^; 2 volte 3^; 1 volta 2^ e 2 sprint vinti con un giro conquistato insieme a Gran Bretagna, Irlanda, Olanda e Danimarca, le stesse formazioni che hanno lottato dal quarto sprint in poi per il podio, con la volata finale che ha visto la Gran Bretagna (con la coppia super Barker e Dickinson) avere la meglio (58 punti). L’argento è andato all’Irlanda (50) e il bronzo all’Olanda (46). Ci hanno provato fino alla fine le azzurre anche quando la conquista per l’oro era ormai un gioco tra Gran Bretagna e Irlanda ed era apertissima la lotta per il bronzo. Il loro quinto posto (42 punti) alle spalle anche della Danimarca, quarta con 43 punti, vale l’ingresso tra le élite insieme a Nazioni di livello con atlete quotatissime.

Nel Madison uomini il dominio è stato della Francia (Florian Maitre e Benjamin Thomas) che hanno spodestato la Spagna, campionessa uscente per due edizioni, e messo in riga le altre coppi con i loro continui sprint (43 p.). Non c’è stato nulla da fare contro la supremazia dei francesi, nemmeno il giro conquistato da Danimarca, argento poi al traguardo (42 p.), Polonia, bronzo con 40 punti e Svizzera, giù dal podio con 39 punti. Ci si aspettava un po’ di più dalla coppia azzurra formata da Francesco Lamon e Simone Consonni, che hanno probabilmente pagato lo sforzo del quartetto e, per Consonni, anche quello dell’Omnium, considerando inoltre che è arrivato a Berlino direttamente dal Giro della Turchia. La loro prestazione è valsa un 12^ posto.

Nel Keirin uomini gli azzurri Francesco e Luca Ceci si sono fermati ai recuperi del primo turno. Il titolo continentale è stato conquistato dal talento di casa, Maximilian Levy. Mentre nella velocità donne, dove non c’era nessuna azzurra al via, il titolo europeo è andato alla tedesca Kristina Vogel.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.