© Sirotti

Tour Down Under 2020, la Mitchelton-Scott vuole dare battaglia: “Con gli abbuoni questa corsa si vince”

Si è fatto subito notare, dopo pochissimi chilometri. Daryl Impey, detentore del Tour Down Under, ha fatto lavorare la sua Mitchelton-Scott per andare a prendersi i tre secondi di abbuono in palio al primo sprint intermedio della prima tappa. Poi, il sudafricano è rimasto al coperto per il resto della giornata, tornando a fare capolino nei chilometri finali della frazione vinta da Sam Bennett. Tutto questo faceva parte di un piano studiato a tavolino dalla squadra australiana, che ha – ovviamente – una particolare intesa con questa corsa, a cui tiene particolarmente. Piano seguito alla lettera, quindi, e Impey in classifica generale ha già qualche secondo di vantaggio sugli altri corridori che puntano alla generale.

“Abbiamo già vinto in passato questa corsa con gli abbuoni e abbiamo deciso di rimettere in pratica questa tattica – le parole di Matthew White, ds della Mitchelton-Scott, raccolte da WielerFlits – In occasione del primo sprint intermedio hanno fatto davvero un buon lavoro. In realtà, pensavo che ci sarebbe stata maggiore lotta per quei secondi (Impey ha preceduto Chris Lawless e Nathan Haas, che hanno beneficiato rispettivamente di due e un secondo), ma probabilmente qualcuno non è riuscito a muoversi a causa del ritmo veloce che abbiamo imposto”.

White sottolinea che quello degli abbuoni sarà di nuovo un aspetto fondamentale: “Sono davvero cruciali, ogni secondo può contare in ottica classifica generale. L’anno scorso – dice il direttore sportivo della formazione australiana – Impey ha chiuso con un vantaggio di 13 secondi sul secondo in graduatoria”. E l’anno prima il sudafricano ha vinto il Tour Down Under chiudendo con lo stesso tempo di Richie Porte... In casa Mitchelton-Scott si guarda con molto interesse anche alla seconda tappa, con arrivo a Stirling: “Lì ci abbiamo già vinto più volte, sarà una giornata importantissima”. La tappa sembra cucita su misura per Impey: negli ultimi 20 chilometri ci sono una salita di 4,6 chilometri al 3 per cento, seguita da una seconda asperità di 2,4 km al 3,8 per cento, sul cui culmine è posto anche il traguardo di tappa.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.