Strada o ciclocross? Le scelte di Mathieu Van der Poel e Wout Van Aert

© UEC

Mathieu Van der Poel e Wout Van Aert saranno di fronte a un bivio quest’anno. I due assi del ciclocross infatti dovranno scegliere se sacrificare una buona fetta della loro stagione su questa specialità, in un’annata segnata dallo slittamento di numerose competizioni su strada. Il nuovo calendario realisticamente comprenderà corse fino a fine novembre, quando si sono già svolti diversi eventi fuori strada, nella specialità in cui il neerlandese è campione del mondo in carica e di fatto dominatore da almeno un paio di anni. È però almeno probabile che proprio a novembre saranno posizionate alcune delle classiche monumento più importanti della stagione, che convinceranno la coppia a rimandare il loro debutto nel ciclocross. Scelta comunque sempre complicata e dolorosa.

Mathieu Van der Poel ha già dichiarato la propria decisione a riguardo, come rivelato in una breve intervista riportata da DHnet: “Sono felice di poter correre su strada quest’autunno, e voglio concentrarmi su questo. Mi dispiace per il ciclocross, è un peccato, ma preferisco concentrarmi sulla strada”. Il neerlandese dell’Alpecin-Fenix ha già dimostrato le sue immense qualità nelle classiche vincendo a sorpresa l’Amstel Gold Race 2019, dopo una folla volata durata praticamente un chilometro. E quest’anno è atteso il suo debutto assoluto alla Parigi-Roubaix.

Molto più contenuta per ora la posizione di Wout Van Aert, che ha ammesso a Sporza: “Se le classiche verranno disputate dopo il Tour, potrò concentrarmi direttamente sul ciclocross. Abbiamo già riposato abbastanza. Mi sento in grado di unire le due cose”. L’asso della Jumbo-Visma quindi allungherà notevolmente il proprio calendario, desideroso di tornare con continuità alle corse dopo il grave infortunio che lo ha messo k.o. lo scorso luglio al Tour de France 2019, tagliandolo fuori anche da metà della stagione di ciclocross. Il belga può quindi cercare di vivere tutte le emozioni una dopo l’altra, anche se questo rischia di condizionare il suo 2021.

Altre Notizie

Questo sito fa uso di cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione e proporre prodotti in base agli utenti.

Info