Milano-Sanremo 2020, Elia Viviani: “Sono molto contento della mia condizione”

Elia Viviani non è riuscito a piazzarsi nella Milano-Sanremo 2020. Il corridore della Cofidis era uno dei possibili protagonisti nella Classicissima, ma il ritmo elevato, il percorso più lungo e le condizioni climatiche difficili non hanno permesso ai velocisti puri non gli hanno dato l’opportunità di lottare con i migliori per quella che sarebbe stata la sua prima monumento in carriera. Il campione europeo ha perso contatto sul Poggio e non è più riuscito a rientrare, quando ormai Wout Van Aert (Jumbo-Visma) e Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick-Step) avevano lanciato l’attacco decisivo. In ogni caso nessun rimpianto per lo sprinter, che può preparare i prossimi appuntamenti con maggiore serenità.

Sono stato molto contento della mia condizione e di tutto il lavoro che mi ha dato la squadra” ha dichiarato il veneto al traguardo, dopo aver visto che non avrebbe avuto possibilità di lottare per il successo finale: “Devo essere onesto: quando Julian Alaphilippe ha attaccato, non avevo più le gambe per rispondere. Ovviamente sono deluso, ma continuerò a lavorare. E la motivazione per vincere per la squadra e per tutti i nostri fan è ancora intatta”.

Altre Notizie

Questo sito fa uso di cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione e proporre prodotti in base agli utenti.

Info