Ineos Grenadiers, dalla Vuelta in poi rapporti sempre più tesi con Egan Bernal

© Unipublic / PhotoGomezSport

Continuano le voci sui dissapori tra Ineos Grenadiers ed Egan Bernal. Il primo a riportarle era stato Beppe Conti, ipotizzando anche un passaggio del colombiano alla Israel, con il procuratore del corridore Giuseppe Acquadro che si era affrettato a smentire la notizia, ma ora è l’Equipe a riportare di un rapporto burrascoso tra team e corridore. Secondo il quotidiano francese, il vincitore dell’ultimo Giro d’Italia non avrebbe gradito la presenza di un secondo capitano alla Vuelta, vale a dire Adam Yates, che chiudendo quarto nella generale è arrivato due posizioni sopra di lui.

L’impossibilità di lottare per il successo finale avrebbe causato già durante la corsa del nervosismo nel giovane colombiano, che sarebbe culminato in una lite con il suo direttore sportivo Matteo Tosatto. Ad aggiungere altra benzina sul fuoco, poi, l’Equipe parla anche di un rapporto non idilliaco con alcuni compagni di squadra (anche se non vengono fatti nomi), che se confermate sarebbero un’ulteriore testimonianza del gelo tra il sudamericano e la compagine britannica.

Altre Notizie

Questo sito fa uso di cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione e proporre prodotti in base agli utenti.

Info