Amstel Gold Race 2021, Michael Matthews: “Il nuovo percorso rende le cose più difficili per gli scalatori puri, ma non cambierà la tipologia di vincitore”

Michael Matthews andrà a caccia del primo successo stagionale alla Amstel Gold Race 2021. Il nuovo percorso, infatti,  sembra favorire i corridori veloci in grado di resistere sugli strappi, caratteristiche che combaciano con quelle del portacolori della BikeExchange, ancora a secco in questo 2021. Il corridore australiano, colpito dalla sfortuna alla Freccia del Brabante vinta da Tom Pidcock, vorrà tornare a essere protagonista quest’oggi sfruttando un percorso che a suo dire (ma anche di altri attesi protagonisti come Bauke Mollema, Marc Hirschi e Primoz Roglic) rende le cose difficili per chi vorrà provare a fare corsa dura.

Penso che il nuovo percorso renda le cose difficili per gli scalatori puri – ha spiegato – Le salite ripide, che di solito arrivavano negli ultimi cinquanta chilometri, sono sparite dal percorso. Ma restano varie salite e comunque con una buona pendenza. In genere le corse sui circuiti sono più prevedibili, ma credo che questa resterà una corsa molto aggressiva e con lo stesso tipologia di vincitore degli altri anni. Ci sarà probabilmente un piccolo gruppetto che andrà via nel finale oppure uno sprint a ranghi ristretti all’arrivo”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.