Vuelta a España 2020, Presentazione Percorso e Favoriti Undicesima Tappa: Villaviciosa-Alto de la Farrapona (170 km)

Dopo due giornate abbastanza semplici, tornano le grandi salite alla Vuelta a España 2020. L’undicesima tappa della corsa spagnola, infatti, apre un fine settimana potenzialmente decisivo per gli uomini di classifica, che affronteranno molti chilometri di dislivello tra sabato e domenica. Domani, i 170 chilometri da Villaviciosa all’Alto de la Farrapona vedranno ben cinque GPM, di cui quattro di prima categoria, compreso quello finale che porterà i corridori fino ai 1708 metri dei Lagos de Somiedo.  Un appuntamento che i big non potranno fallire, anche se bisognerà fare attenzione a non sprecare troppe energie in vista del temibile arrivo dell’Alto de l’Angrilu del giorno successivo.

Percorso Undicesima Tappa Vuelta a España 2020

Giornata durissima e molto adatta agli scalatori. Subito dopo la partenza da Villaviciosa infatti si inizierà a salire sull’Alto de la Campa, salita di terza categoria che misura 8,3 chilometri con una pendenza media del 4%. Forse non proprio un’asperità durissima, ma molto adatta a mettere le prime fatiche nelle gambe dei corridori e probabilmente per agevolare la formazione della fuga di giornata, o per lo meno i primi tentativi di attaccanti. Dopo lo scollinamento, qualche breve saliscendi fino alla città di Nava, un successivo falsopiano e un’ulteriore discesa porteranno verso Pola de Laviana e, poco dopo, Valdelafaya: qui comincia il primo dei quattro terribili GPM di prima categoria da affrontare, l’Alto de la Colladona, che nei suoi 7 km presenta una pendenza media del 6,5%.

Discesa, lungo passaggio in pianura oltre l’abitato di Poveda per arrivare a Pola de Lena, esattamente a metà della tappa. Da lì in poi praticamente non ci sarà nemmeno un metro di pianura, tra l’Alto de la Cobertoria, 9,8 km al 9% di pendenza media, il Puerto de San Lorenzo, 10 km all’8,6% e soprattutto l’Alto de la Farrapona, salita finale su cui si deciderà la tappa. La lunghezza di 16,5 km può spaventare, meno la pendenza media del 6,2%. I numeri non ingannino: gli ultimi 4,5 chilometri sono praticamente sempre sopra il 9% e spesso con pendenze in doppia cifra.

ORARIO DI PARTENZA: 12:24
ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 16:59-17:33
DIRETTA TV E STREAMING:  12:15-17:30 Eurosport 1 / 12:15-17:35 Eurosport Player
HASHTAG UFFICIALE: #LaVuelta20

Salite Undicesima Tappa Vuelta a España 2020

NOME CAT. QUOTA GPM INIZIO LUNGH. DISL. %MED
Alto de la Campa 3 400 9,3 1 8,3 335 4%
Alto de la Colladona 1 850 56 49 7 460 6,5%
Alto de la Cobertoria 1 1185 95,2 85,4 9,8 885 9%
Puerto de San Lorenzo 1 1347 136 126 10 862 8,6%
Alto de la Farrapona 1 1708 170 153,5 16,5 1038 6,2%

Favoriti Undicesima Tappa Vuelta a España 2020

Dopo tre vittorie, nulla può togliere la palma di favorito di giornata a Primoz Roglic (Jumbo-Visma). Lo sloveno, dominatore dell’Alto de Moncalvillo, si è ripetuto un po’ a sorpresa nello sprint di Suances. L’incognita maggiore, a dire il vero, è costituita dalla strategia che sceglierà di adottare la sua Jumbo-Visma: non sarebbe la prima volta che in un Grand Tour nel primo dei due giorni di tapponi durissimi di montagna la squadra del leader decide di mandare uno o più uomini in fuga, per poter gestire le forze. In questo caso, salirebbero nettamente le quotazioni di Sepp Kuss e George Bennett, i quali avrebbero comunque qualche chance (ma decisamente meno) nel caso in cui dovessero essere chiamati a stare di fianco al capitano.

In caso di lotta tra gli uomini di classifica, il rivale principale rimane Richard Carapaz (Ineos-Grenadiers), anche dopo il passaggio a vuoto di Suances che gli è costato la maglia rossa. L’ecuadoriano finora è sempre stato pimpante in salita e siamo sicuri che farà di tutto per tornare leader. Un gradino più sotto, ma non per questo battuti, Daniel Martin (Israel Start-Up Nation) e Hugh Carthy (EF), in questo momento i due candidati più credibili per l’ultimo posto sul podio. L’irlandese ha dalla sua uno sparo fuori dal comune in salita, il britannico, più regolarista, l’appoggio di un Michael Woods (EF) in stato di grazia. Sulla carta sono ancora minori le chance del trio della Movistar composto da Enric Mas, Marc Soler e Alejandro Valverde. Se singolarmente è difficile pensare che uno di loro possa essere il più forte, è facile immaginare che il team spagnolo proverà a lanciarsi in attacchi ripetuti: chissà che una situazione di corsa particolare non li possa premiare. La maglia bianca, per quanto in calando, è comunque uno dei migliori scalatori in questa Vuelta.

Non mancano ovviamente i nomi degli outsider tra chi cura ancora la generale. Tra questi spicca probabilmente Wout Poels (Bahrain-McLaren), in continua crescita di condizione e capace di piazzare il colpaccio quando è in giornata di grazia. Più basse le quotazioni di Felix Grosschartner (Bora-Hansgrohe), anche lui in miglioramento ma forse meno adatto a digerire così tante salite dure in successione, e di Esteban Chaves (Mitchelton-Scott), in difficoltà dopo una prima settimana di altissimo livello. Partono ancora più indietro nelle gerarchie Mikel Nieve (Mitchelton-Scott) e David De La Cruz (UAE Team Emirates), aggrappati con le unghie alla classifica e forse troppo vicini per sperare di avere troppo spazio da lontano.

Come detto, le possibilità che arrivi in fondo la fuga di giornata non sono così basse. Se non è da escludere a priori che un corridore ancora in classifica riesca a infilarvisi, come già accaduto nei giorni scorsi, è più facile immaginare il colpaccio di qualcuno più staccato. Il primo nome da fare è naturalmente Guillaume Martin (Cofidis), che ce la sta mettendo tutta per ottenere un successo di tappa e ha promesso nuovi attacchi. Come lui, potrebbero provarci e avere ottime chance Aleksandr Vlasov (Astana) e David Gaudu (Groupama-FDJ), che tuttavia finora hanno preferito restare in gruppo. In casa Astana sono tanti i nomi di possibili protagonisti: Ion Izagirre, Gorka Izagirre e Omar Fraile su tutti. Tra gli italiani, possibilità per Mattia Cattaneo (Deceuninck-Quick-Step) e Davide Formolo (UAE Team Emirates), entrambi forse più adatti a un percorso meno duro ma in grado di giocarsi le loro carte nella fuga giusta. Tra gli scalatori puri fuori classifica, forse Clément Champoussin (Ag2r La Mondiale) è quello che ha dimostrato il miglior potenziale e potrebbe avere tante possibilità, se riuscisse a entrare in fuga. Citazione anche per i giovani Gino Mäder (NTT) e Kobe Goosens (Lotto Soudal) e per l’esperto Jan Hirt (CCC), che finora non sono riusciti a mettersi in mostra ma hanno la prima grande occasione. Infine meritano almeno di essere nominati Andrey Amador e Ivan Ramiro Sosa, due corridori della Ineos-Grenadiers che in una fuga sarebbero certamente tra i favoriti, ma molto probabilmente resteranno accanto a Carapaz. Come ultimo nome lanciamo la suggestione Chris Froome (Ineos-Grenadiers), più un sogno che una concreta possibilità, almeno per quanto visto finora.

Borsino dei Favoriti Undicesima Tappa Vuelta a España 2020

***** Primoz Roglic
**** Richard Carapaz, Guillaume Martin
*** Daniel Martin, Hugh Carthy, Clément Champoussin
** Enric Mas, Aleksandr Vlasov, Wout Poels, Sepp Kuss
* Marc Soler, Alejandro Valverde, Davide Formolo, Esteban Chaves, George Bennett

Meteo Previsto Undicesima Tappa Vuelta a España 2020

Per lo più nuvoloso. Precipitazioni: 10%. Umidità relativa: 82%. Vento fino a 13 km/h in direzione NE. Temperatura prevista: minima 11°C, massima 15°C.

Maggiori insidie Undicesima Tappa Vuelta a España 2020

Senza mezzi termini, l’undicesima tappa della Vuelta 2020 è una delle più difficili a livello altimetrico dell’intero calendario World Tour. Gli ultimi tre prima categoria sono raggruppati negli 85 chilometri finali e presentano tutti tratti sopra il 10% che durano per almeno due chilometri, in alcuni casi rimanendo impegnativi per tutto il tempo. La giornata resterà certamente nelle gambe di tutti i corridori: come sempre, attenzione alle discese e alla selezione, ma anche alle soprese, che queste possono portare.

Altimetria e Planimetria Undicesima Tappa Vuelta a España 2020

Cronotabella Undicesima Tappa Vuelta a España 2020

LOCALITÀ CHILOMETRI ORARI
ALL’ARRIVO DALLA PARTENZA 37KM/H 35KM/H 33KM/H
SALIDA 170 0 12:24 12:24 12:24
COMIENZA PUERTO 169 1 12:25 12:25 12:25
SAN PEDRO DE AMBAS 166 4 12:30 12:30 12:31
ALTO DE LA CAMPA (3ª CATEGORÍA) 160.7 9.3 12:39 12:39 12:40
SAN ROMA 159.5 10.5 12:41 12:42 12:43
PARAES 153.5 16.5 12:50 12:52 12:54
ORIZÓN 152 18 12:53 12:54 12:56
NAVA 150.6 19.4 12:55 12:57 12:59
GAMONÉU 149 21 12:58 13:00 13:02
EL CAPELLÁN 146 24 13:02 13:05 13:07
SAN JULIAN 145.2 24.8 13:04 13:06 13:09
BARREDOS 128.5 41.5 13:31 13:35 13:39
POLA DE LAVIANA 127 43 13:33 13:37 13:42
LA CORREDORÍA 125 45 13:36 13:41 13:45
VILLORIA Y SAN PEDRO 123 47 13:40 13:44 13:49
VALDELAFAYA. COMIENZA PUERTO 121 49 13:43 13:48 13:53
TOLIVIA 120 50 13:45 13:49 13:54
LA BÁRGANA 117.5 52.5 13:49 13:54 13:59
ALTO DE LA COLLADONA (1ª CATEGORÍA) 114 56 13:54 14:00 14:05
CABAÑAQUINTA 108 62 14:04 14:10 14:16
SANTANA 106.5 63.5 14:06 14:12 14:19
MOREDA 97.7 72.3 14:21 14:27 14:35
SOTIELLO 97 73 14:22 14:29 14:36
VILLAYANA 88 82 14:36 14:44 14:53
POLA DE LENA (COMIENZA PUERTO) 85.5 84.5 14:41 14:48 14:57
PALACIOS 83 87 14:45 14:53 15:02
ALTO DE LA COBERTORIA (1ª CATEGORÍA) 74.8 95.2 14:58 15:07 15:17
LLANUCES 71 99 15:04 15:13 15:24
STA.MARINA 66.7 103.3 15:11 15:21 15:31
BÁRZANA 65.5 104.5 15:13 15:23 15:34
LAS AGÜERAS 59.4 110.6 15:23 15:33 15:45
CARANGA DE ARRIBA 56.5 113.5 15:28 15:38 15:50
LAS VENTAS 49.8 120.2 15:38 15:50 16:02
ENTRAGO 46.4 123.6 15:44 15:55 16:08
SAN MARTÍN 45.3 124.7 15:46 15:57 16:10
TEBERGA (SPRINT INTERMEDIO) 44.8 125.2 15:47 15:58 16:11
COMIENZA PUERTO 44 126 15:48 16:00 16:13
QUINTANAL 41.2 128.8 15:52 16:04 16:18
VILLANUEVA 40.5 129.5 15:54 16:06 16:19
PUERTO DE SAN LORENZO (1ª CATEGORÍA) 34 136 16:04 16:17 16:31
ORDERIAS 30 140 16:11 16:24 16:38
LAS MORTERAS 28.2 141.8 16:13 16:27 16:41
LA RIERA 24 146 16:20 16:34 16:49
CASTRO 21 149 16:25 16:39 16:54
COMIENZA PUERTO 16.5 153.5 16:32 16:47 17:03
VEIGAS 14.9 155.1 16:35 16:49 17:06
VILLARIN 13 157 16:38 16:53 17:09
SALENCIA 8.3 161.7 16:46 17:01 17:18
ALTO DE LA FARRAPONA (1ª CATEGORÍA) 0 170 16:59 17:15 17:33
Altre Notizie

Questo sito fa uso di cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione e proporre prodotti in base agli utenti.

Info