Tour de France 2021, Thibaut Pinot commenta il percorso: “È un tracciato meno adatto agli scalatori e più adatto ai corridori completi”

© Groupama - FDJ

Dopo la presentazione del percorso del Tour de France 2021, avvenuta ieri sera, arrivano i primi commenti da parte dei corridori. Tra gli atleti maggiormente interessati alla corsa transalpina ci sono ovviamente i corridori francesi, e uno di quelli su cui gli appassionati d’oltralpe puntano di più per tentare di riportare un atleta di casa sul gradino più alto del podio è Thibaut Pinot. Lo scalatore della Groupama-FDJ non è stato particolarmente fortunato nelle ultime due edizioni della Grande Boucle, con problemi fisici che ne hanno limitato le prestazioni in questo 2020, mentre l’anno precedente fu addirittura costretto al ritiro mentre era in lotta per la Maglia Gialla.

È un percorso abbastanza classico – ha dichiarato Pinot a L’Equipe – molto diverso da quello degli ultimi anni, con un bel po’ di sprint e molte tappe che si adattano agli scattisti. I Pirenei saranno piuttosto duri, ma in generale è un tracciato meno adatto agli scalatori e più adatto ai corridori completi, soprattutto a causa delle due cronometro”.

Per quanto riguarda le giornate più adatte alle sue caratteristiche, il 30enne ha individuato nella nona tappa una di quelle da segnare con un circoletto rosso: “Per me, la tappa di Tignes è la frazione di montagna più bella“.

Altre Notizie

Questo sito fa uso di cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione e proporre prodotti in base agli utenti.

Info