Giro d’Italia 2022, Presentazione Percorso e Favoriti Diciannovesima Tappa: Marano Lagunare – Santuario di Castelmonte (178 km)

Con la diciannovesima tappa il Giro d’Italia 2022 entra nelle sue giornate decisive. Prima della cronometro finale di Verona ci saranno, infatti, due frazioni di montagna che potrebbero modificare pesantemente la classifica generale. Si comincia domani con la Marano Lagunare – Santuario di Castelmonte, frazione di 178 chilometri e 3230 metri di dislivello. Se la salita finale verso il luogo di culto friulano non appare così difficile, nella quarantina di chilometri che il gruppo pedalerà in Slovenia, ci sarà spazio per fare selezione, con l’impegnativa salita di Kolovrat. Da capire se gli uomini di classifica vorranno darsi battaglia anche per il successo di tappa o se anche oggi ci sarà spazio per una fuga.

ORARIO DI PARTENZA: 12:10
ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 16:57-17:32
DIRETTA TV E STREAMING: 12:00-14:00 RaiSport +HD / 14:00-17:15 Rai2 | 12:00-17:45 Eurosport 2 / 12:00-17:35 Eurosport Player, Discovery+ / 12:00-18:00 GCN
HASHTAG UFFICIALE: #Giro

Percorso Diciottesima Tappa Giro d’Italia 2022

I primi 66 chilometri di tappa saranno i più facili di giornata: per quanto la strada dopo la partenza di Marano Lagunare inizi subito a salire, le prime pendenze sono assolutamente dolci. In queste fasi di corsa si potrebbe assistere, quindi, ad una lunga lotta per la formazione della prima fuga di giornata. In questi chilometri ci sarà anche il passaggio da Buja, paese natale di Alessandro De Marchi, dove sarà posto anche il primo traguardo volante di giornata. Poco dopo l’attraversamento di Tarcento comincerà la prima salita di giornata: Villanova Grotte (3,7 km all’8%, max. 13%). Questa ascesa sarà seguita da una veloce discesa, al termine della quale il gruppo tornerà ad inerpicarsi verso il secondo GPM di questa frazione: Passo di Tanamea (9,7 km al 5,3%, max. 9%).

Il GPM è posto a pochi chilometri dal confine italo-sloveno, con l’ingresso nella patria di Tadej Pogacar e Primoz Roglic che avverrà in discesa. Salvo brevi tratti in contropendenza, infatti, la strada sarà tutta favorevole ai corridori, fino a Kobarid, da dove comincerà la salita più dura di giornata. L’ascesa verso l’unico GPM di prima categoria di giornata, il Kolovrat, misura, infatti 10,3 chilometri, con una pendenza media del 9,2% e una massima del 15%. I corridori affronteranno subito un tratto di 4,5 chilometri al 10% (proprio nel mezzo di questo pezzo si troverà la pendenza massima), seguito da un chilometro più semplice; il finale della salita presenterà, però, di nuovo una pendenza media del 9%.

A questo punto la carovana del Giro ritornerà in patria attraverso una lunga discesa, seguita da un breve tratto pianeggiante che condurrà i corridori al secondo traguardo volante di Cividale del Friuli. A questo punto mancherà solo la salita finale: un’ascesa di 7,1 chilometri con una pendenza media del 7,8% e una massima del 14%. Dopo 2,5 chilometri al 7% la strada scenderà per 500 metri, prima del tratto al 14%. Da lì mancheranno 4 chilometri al traguardo, in cui la strada salirà per gradoni, con pendenza che supereranno nuovamente il 10%.

Salite Diciannovesima Tappa Giro d’Italia 2022

NOME CAT QUOTA KM INIZIO LUNGHEZZA DISL % MED % MAX
Villanova Grotte 3 641 74,9 71,2 3,7 291 8,0% 13%
Passo di Tanamea 3 870 94,3 84,6 9,7 512 5,3% 9%
Kolovrat 1 1145 134,6 124,3 10,3 950 9,2% 15%
Santuario di Castelmonte 2 612 178 170,9 7,1 515 7,8% 14%

Favoriti Diciottesima Tappa Giro d’Italia 2022

L’impressione è che anche domani il gruppo potrebbe lasciare spazio ai fuggitivi. Nelle scorse giornate di montagna, infatti, la Ineos Grenadiers, la squadra della Maglia Rosa Richard Carapaz, non ha mai mostrato di voler mettere il suo leader nelle condizioni di giocarsi il successo di tappa, forse anche per paura della possibilità di perdere il simbolo del primato grazie agli abbuoni. Se si parla di fuga i nomi dei possibili protagonisti sono quindi un po’ quelli già visti all’opera nei giorni scorsi: Giulio Ciccone (Trek-Segafredo), Davide Formolo (UAE Team Emirates), Wout Poels (Bahrain – Victorious), Nans Peters (AG2R Citröen Team), Remy Rochas (Cofidis), Lorenzo Rota (Intermarché – WantyGobert), Mauri Vansevenant (Quick-Step Alpha Vinyl), Guillaume Martin (Cofidis), Bauke Mollema (Trek-Segafredo), Lorenzo Fortunato (Eolo-Kometa) e Alberto Rui Costa (UAE Team Emirates).

Uno dei più attivi nelle frazioni alpine di questo Giro d’Italia è stato sicuramente Hugh Carthy (EF Education-EasyPost): nonostante il britannico abbia recuperato posizioni in classifica generale fino ad entrare in top 10, potrebbe comunque trovare ancora lo spazio per andare all’attacco. La condizione in questa ultima settimana sembra essere decisamente in crescita e dopo tanti piazzamenti la giornata di domani potrebbe essere quella buona per andarsi a giocare il successo di tappa. Obiettivo che potrebbe ingolosire molto anche Alejando Valverde (Movistar): il percorso si adatta bene al murciano che vorrà assolutamente provare a lasciare il segno. Cercherà probabilmente di inserirsi nuovamente in fuga anche la Maglia Azzurra Koen Bouwmann (Jumbo-Visma): le salite non troppo impegnative potrebbero anche esaltare le caratteristiche dell’olandese con cui potrebbe muoversi ancora una volta il compagno di squadra Gijs Leemereize.

Se, invece, dovessero arrivare gli uomini del gruppo Maglia Rosa a giocarsi il successo di tappa, sembra difficile uscire dalla logica del duello tra Richard Carapaz (Ineos Grenadiers) e Jai Hindley (Bora-Hansgrohe), con l’australiano che sembra dotato di uno spunto migliore rispetto al rivale. Tra gli uomini di classifica che sicuramente proveranno a mettersi in mostra ci sarà Mikel Landa (Bahrain-Victorious), anche se per il momento il basco non sembra in grado di togliersi di ruota i corridori che lo precedono in classifica generale. Sarà più difficile, invece, vedere inserirsi nella lotta per il successo finale i due italiani Vincenzo Nibali (Astana Qazaqstan) e Domenico Pozzivivo (Intermarché-WantyGobert), apparsi in calo nelle ultime giornate. Sempre per quanto riguarda gli uomini di classifica sarà molto improbabile assistere anche a qualche movimento da parte di Emanuel Buchmann (Bora-Hansgrohe) che presumibilmente si metterà a servizio di Hindley.

Borsino dei Favoriti Diciannovesima Tappa Giro d’Italia 2022

***** Hugh Carthy
**** Alejandro Valverde, Gijs Leemreize
*** Giulio Ciccone, Jai Hindley, Richard Carapaz
** Koen Bouwman, Mikel Landa, Lorenzo Fortunato, Davide Formolo
* Remi Rochas, Vincenzo Nibali, Domenico Pozzovivo, Nans Peters, Alberto Rui Costa

I ciclisti più popolari su Zweeler Diciannovesima Tappa Giro d’Italia 2022

Per avere dei parametri su cui basare le vostre scelte per il fantaciclismo o per altri giochi, vi proponiamo uno schema con i corridori selezionati dalla maggior parte degli utenti iscritti a Zweeler per la Diciannovesima Tappa del Giro d’Italia 2022. Chi tra i nostri favoriti ha goduto di una maggiore fiducia dagli appassionati? Da qualche outsider si attende un risultato a sorpresa? Tra i corridori che non abbiamo accreditato del ruolo dei favoriti, qualcuno ha invece suscitato l’interesse degli appassionati? Potete anche provare a sfidare le centinaia di partecipanti da tutto il mondo che partecipano al popolare gioco.

Partecipare costa 5,00 € per squadra e comincerà con un montepremi minimo di 500,00 €. Il premio per il vincitore sarà di 90,45 €.

Meteo Previsto Diciannovesima Tappa Giro d’Italia 2022

Maggiori insidie Diciannovesima Tappa Giro d’Italia 2022

La principale insidia di giornata è chiaramente rappresentata dall’unica salita di giornata di prima categoria, quella di Kolovrat. Attenzione, però, anche alle discese: la frazione presenta, infatti, tanti tratti di strada favorevole che potrebbero invogliare più di qualche attacco, soprattutto da parte di corridori meno forti in salita che avranno voglia di anticipare.

Altimetria e Planimetria Diciannovesima Tappa Giro d’Italia 2022

Cronotabella Diciannovesima Tappa Giro d’Italia 2022

Altre Notizie

Questo sito fa uso di cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione e proporre prodotti in base agli utenti.

Info