Giro d’Italia 2021, Presentazione Percorso e Favoriti Seconda Tappa: Stupinigi (Nichelino) – Novara (179 km)

Dopo le emozioni della cronometro inaugurale, arriva il momento della prima tappa in linea del Giro d’Italia 2021. La seconda giornata dell’edizione numero 104 della Corsa Rosa prenderà il via dalla settecentesca Palazzina di Caccia di Stupinigi, a Nichelino, per concludersi 179 chilometri dopo a Novara, che torna ad ospitare una frazione del Giro a 53 anni dall’ultima volta. Una tappa che non dovrebbe riservare particolari sorprese dato il tracciato quasi completamente pianeggiante, con il traguardo che dovrebbe dunque veder protagoniste le ruote veloci di primo piano, pronte a disputarsi il successo in questo primo arrivo ad alte velocità.

ORARIO DI PARTENZA: 12:40
ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 16:49-17:11
DIRETTA TV E STREAMING: 12.50-14:00 RaiSport/14.00-17.15 Rai2 / 12:35-17:15 Eurosport 1/12:30-17:20 Eurosport Player, Discovery+ / 12:20-18:00 GCN
HASHTAG UFFICIALE: #Giro

Percorso Seconda Tappa Giro d’Italia 2021

Come detto, il percorso si presenta in buona parte pianeggiante, con solo alcune brevi salite nel tratto centrale a spezzare l’uniformità di questa frazione. Dopo la partenza da Stupinigi, frazione di Nichelino, il gruppo si dirigerà verso sud per una trentina di chilometri fino ad arrivare a Racconigi, dove svolterà per puntare verso nord-est, direzione che verrà mantenuta per praticamente tutta la tappa. Superata Chieri ed entrati in provincia di Asti, i corridori incontreranno alcuni saliscendi non troppo complicati, compreso il breve GPM di quarta categoria di Montechiaro d’Asti (1800 metri al 5,5%), utile soprattutto per assegnare la prima Maglia Azzurra di questo Giro.

Affrontata questa e un’altra facile ascesa, si percorreranno quindi gli ultimi 70 chilometri fino al traguardo di Novara su strada completamente piatta. Prima di giungere all’arrivo, però, si dovrà passare per gli sprint intermedi di Tricerro e Vercelli, posti rispettivamente a 40 e 25 chilometri dalla conclusione. L’ultimo tratto, infine, non proporrà particolari difficoltà, permettendo così alle squadre dei velocisti di impostare la volata per i loro capitani: l’ultima curva sarà infatti situata a 1500 metri dal traguardo, mentre ai meno 700 metri un restringimento per superare una rotatoria sarà l’unico pericolo di questo veloce finale.

Favoriti Seconda Tappa Giro d’Italia 2021

Alla vigilia della corsa, un po’ tutti tra corridori, addetti ai lavori e opinionisti hanno individuato in Caleb Ewan (Lotto Soudal), il velocista da battere. Il corridore australiano è dunque il principale indiziato per conquistare la prima frazione di quest’edizione della corsa rosa, anche alla luce del fatto che è uno dei pochi velocisti ad avere una squadra costruita praticamente intorno a lui.

Un’altra delle poche eccezioni è Tim Merlier (Alpecin-Fenix), al debutto in un GT. Il belga ha dimostrato già in più occasioni di poter competere con i migliori velocisti al mondo e dunque domani si butterà subito nella mischia. Più di un avversario ha infatti dichiarato di aspettarselo tra i protagonisti delle volate. Non sarebbe certamente una sorpresa nemmeno vedere Peter Sagan (Bora-Hansgrohe) alzare le braccia al cielo. Lo slovacco negli ultimi anni hanno perso un po’ di smalto negli sprint più puri, ma ha anche dimostrato di poterli ancora vincere. Tornato al successo in questa prima parte di stagione, il tre volte iridato dovrà cercare successi anche nelle tappe per gli sprinter per puntare al grande obiettivo maglia ciclamino.

Maglia ciclamino che ha già portato a casa due volte Giacomo Nizzolo (Qhubeka Assos). Il brianzolo ha rivelato di essersi allenato soprattutto sulle volate pure e quindi sicuramente domani sarà delle partita. Il campione europeo, poi, può avere a disposizione anche un buon treno, nonostante la squadra non sia costruita esclusivamente intorno a lui.  Situazione simile anche per l’altro italiano più atteso, Elia Viviani (Cofidis), che vorrebbe finalmente ripagare la fiducia del team in un GT. Dopo le delusioni dello scorso anno, quest’anno il veronese è riuscito a tornare al successo e ora vorrebbe sfruttare il palcoscenico del Giro d’Italia per ottenere un successo importante che permetterebbe all’azzurro di cominciare una nuova fase della sua avventura nel team francese.

Vorrebbe voltare pagina anche Fernando Gaviria (UAE Team Emirates). Il corridore colombiano non è stato particolarmente fortunato nell’ultimo periodo (ma già a partire dal post lockdown erano stati più i momenti sfortunati che quelli in cui aveva festeggiato) ed è al rientro dopo un infortunio al polso. L’incognita è dunque sulla condizione, ma se fosse tornato quello dei tempi migliori, allora sarà sicuramente davanti a battagliare nello sprint conclusivo. Incognite ancora maggiori accompagnano poi Dylan Groenewegen (Jumbo-Visma), al ritorno alle corse dopo la lunga squalifica successiva all’incidente del Giro di Polonia. Il neerlandese è potenzialmente (insieme a Ewan) il miglior velocista dell’intero parterre, ma oltre a non poter sapere in che stato di forma si trovi, bisognerà capire anche mentalmente se sarà già pronto per lanciarsi in uno sprint. Per questo la Jumbo-Visma si è voluta comunque coprire e ha portato in Italia anche David Dekker, che ha fatto vedere già buone cose in questo avvio di stagione.

Molto nutrita è poi ovviamente anche la schiera di corridori italiani che vogliono fare bene. Il primo nome che viene in mente è quello di Andrea Vendrame (Ag2r Citroën), che in genere ha bisogno di percorsi più duri, ma che lo scorso anno ha già dimostrato di potersela giocare anche negli sprint più semplici. Caratteristiche simili sono anche quelle di Andrea Pasqualon (Intermarché-Wanty-Gobert), che vorrebbe lasciare subito il segno nel suo primo Giro d’Italia, anche se per questo tipo di arrivi più semplici il suo team conterà anche su Riccardo Minali e sarà la strada a dettare eventuali gerarchie.

Tra gli sprinter italiani non vanno poi dimenticati Matteo Moschetti (Trek-Segafredo) e Davide Cimolai (Israel Start-Up Nation) e i corridori delle formazioni Professional come Manuel Belletti (Eolo-Kometa) e Filippo Fiorelli (Bardiani-CSF-Faizané). Altri nomi interessanti sono poi quelli di Max Kanter (Team DSM), Patrick Bevin (Israel Start-Up Nation) e di alcune interessanti alternative ai capitani come Sebastian Molano (UAE Team Emirates), Simone Consonni (Cofidis) e Vincenzo Albanese (Eolo-Kometa).

Borsino dei Favoriti Seconda Tappa Giro d’Italia 2021

***** Caleb Ewan
**** Peter Sagan, Tim Merlier
*** Elia Viviani, Fernando Gaviria, Giacomo Nizzolo
** Dylan Groenewegen, Andrea Pasqualon, Andrea Vendrame, Matteo Moschetti
* Davide Cimolai, Manuel Belletti, Filippo Fiorelli, Max Kanter, David Dekker

I ciclisti più popolari su Zweeler Seconda Tappa Giro d’Italia 2021

Per avere dei parametri su cui basare le vostre scelte per il fantaciclismo o per altri giochi, vi proponiamo uno schema con i corridori selezionati dalla maggior parte degli utenti iscritti a Zweeler per la seconda tappa del Giro d’Italia 2021. Chi tra i nostri favoriti ha goduto di una maggiore fiducia dagli appassionati? Da qualche outsider si attende un risultato a sorpresa? Tra i corridori che non abbiamo accreditato del ruolo dei favoriti, qualcuno ha invece suscitato l’interesse degli appassionati? Potete anche provare a sfidare le centinaia di partecipanti da tutto il mondo che partecipano al popolare gioco.

Partecipare costa 5,00 € per squadra e comincerà con un montepremi minimo di 500,00 €. Il premio per il vincitore sarà di 90,45 €.

Meteo Previsto Seconda Tappa Giro d’Italia 2021

Parzialmente nuvoloso. Precipitazioni 10%. Umidità 50%. Vento fino a 8 km/h direzione NO. Temperatura minima 13°C, massima 23°C.

Maggiori insidie Seconda Tappa Giro d’Italia 2021

Non ci sono particolari difficoltà in questa frazione se non quelle presenti abitualmente in ogni arrivo in volata, con la lotta per tenere le posizioni di testa e le alte velocità nel finale che, in caso di distrazioni, potrebbero provocare cadute in gruppo.

Altimetria e Planimetria Seconda Tappa Giro d’Italia 2021

Cronotabella Seconda Tappa Giro d’Italia 2021

Giro d'Italia 2021 Tappa 2 Cronotabella
Altre Notizie

Questo sito fa uso di cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione e proporre prodotti in base agli utenti.

Info