Presentazione Percorso e Favoriti Paris-Camembert 2019

Si continua a correre in Francia con la Paris – Camembert 2019. Tornata recentemente alla sua storica collocazione in calendario dopo la Parigi – Roubaix, la semiclassica francese si corre quest’anno martedì 16 aprile come evento di classe 1.1. Appartenente alla Coppa di Francia, potrà contare su due sole formazioni WorldTour, ovviamente le padrone di casa, ma ci sarà comunque una discreta concorrenza visto l’interesse per la manifestazione nazionale. Ci sono comunque anche alcune formazioni straniere, come la nostra Androni – Sidermec, anche se ovviamente saranno soprattutto le squadre locali ad avere le maggiori motivazioni.

Una conferma arriva anche dal palmarès, che dal 2008 (quando vinse Alejandro Valverde) ad oggi vede solo vincitori francesi, con i successi di Lilian Calmejan e Nacer Bouhanni nelle ultime due edizioni, a ribadire comunque il discreto appeal della corsa. Per quanto riguarda gli italiani, a vincere sono stati esclusivamente  Paul Neri nel 1946, Adriano Baffi nel 1996 e Fabiano Fontanelli nel 1999. Non sono comunque mancati i piazzamenti di rilievo, come anche lo scorso anno.

Orario di partenza: 11:35

Orario di arrivo previsto: 15:50 – 16:39

Hashtag ufficiale: #ParisCamembert

Albo d’oro recente Paris – Camembert

2018 CALMEJANE Lilian
2017 BOUHANNI Nacer
2016 GAUTIER Cyril
2015 LOUBET Julien
2014 COQUARD Bryan
2013 FEDRIGO Pierrick
2012 PERICHON Pierre-Luc
2011 CASAR Sandy
2010 MINARD Sébastien
2009 CASPER Jimmy
2008 VALVERDE BELMONTE Alejandro
2007 JOLY Sébastien
2006 GESLIN Anthony

Favoriti Paris – Camembert 2019

CLICCA QUI PER LA STARTLIST

Il campione uscente Lilian Calmejane (Total Direct Energie) è evidentemente l’uomo più atteso, considerando anche un percorso che sembra ancor più adatto a lui, che necessita di attaccare per imporsi. Tra gli scalatori più interessanti che proveranno dargli filo da torcere probabilmente Guillaume Martin (Wanty-Gobert), mentre la Androni – Sidermec si affida ad Andrea Vendrame, quarto lo scorso anno, proponendo anche Julian Cardona come pedina interessante quando la strada sale. A spiccare è tuttavia il nome di Romain Bardet (Ag2r La Mondiale), corridore di classe mondiale che potrebbe cercare qui il riscatto dopo una deludente Volta a Catalunya. Non ci sono le lunghe salite più adatte a lui, ma le pendenze sono spesso interessanti e può fare male.

La Groupama – FDJ viene invece senza i suoi nomi più rappresentativi, affidandosi ai giovani Kilian Frankiny e Daniel Hooelgard per una corsa più dura, con Benjamin Thomas opzione per un eventuale arrivo a ranghi ristretti. Tra le formazioni Professional selezione interessante per la Delko Marseille, che con Julien El Fares, Iuri Filosi e Joseph Areruya ha qualche pedina da giocarsi, così come la Vital Concept – B&B Hotels con Yoann Bagot e Lorrenzo Manzin, in caso di corsa più addormentata. Può fare bene anche la Arkéa – Samsic di Elie Gesbert e Florian Vachon, uomini abbastanza complementari per provare a giocare su due tavoli.

Attenzione anche a Julien Simon (Cofidis), che su percorsi di questo tipo in passato ha dimostrato di poter fare bene vista la sua buona resistenza e il discreto scatto veloce. In una corsa meno dura sperano anche corridori come Kenny Dehaes (Wallonie-Bruxelles), Samuel Dumoulin (Ag2r La Mondiale) e a quel punto anche il nostro Alessandro Fedeli (Delko Marseille), ma se dovesse venir fuori corsa più dura, sembra uno scenario abbastanza improbabile.

Percorso Paris – Camembert 2019

Saint-German-Village  –  Livarot (182,5 km)

Percorso piuttosto somiglianete alle passate edizioni per la Parigi – Camembert 2019. I corridori affronteranno dunque una prima parte sulla carta più semplice, seppur non privo di insidie, con una seconda metà che si complica quando ci si comincia ad avvicinare al traguardo, dove i corridori passeranno due volte prima di concludere definitivamente la corsa al termine di 182,5 chilometri alquanto mossi. Nel complesso sono dunque sei i GPM da affrontare, quasi tutti nelle complesse giravolte conclusive che presentano alcune ripetizioni all’interno di circuiti leggermente diversi fra loro.

Le strade che i corridori affronteranno vedranno una prima parte tutto sommato semplice, mentre nella seconda metà il tracciato si complica. Snodi cruciali della corsa saranno dunque la Côte de la Cavée, la Côte de la Becquètiere, la Côte de Tortisambert e la Butte des Fondits (il GPM più lungo con i suoi 1200 metri all’8,2%). Non sono comunque le uniche salite del giorno visto che la corsa è un continuo saliscendi, tanto che ai sei GPM della passata stagione ne viene aggiunto uno, per un totale di sette, con la Côte de l’Angleterre quest’anno ad avere un ruolo meno importante, ma dove la corsa potrebbe iniziare ad indurirsi.

Meteo Previsto Paris – Camembert 2019

Nuvoloso con possibili rovesci. Umidità relativa 75%, possibilità di precipitazioni 50%, vento direzione SSE ai 14 km/h. Temperatura prevista: minima 8°, massima 13°.

Altimetria e Planimetria Paris – Camembert 2019

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sesta Tappa Giro di Svizzera 2019 LIVE Accedi
+