Presentazione Percorso e Favoriti Memorial Pantani 2023

Questa ricca settimana di corse in Italia prosegue con il Memorial Pantani 2023. In programma quest’anno sabato 16 settembre, la corsa dedicata all’indimenticato campione, scomparso il 14 febbraio 2004, quest’anno prenderà il via da Riccione per concludersi, come da tradizione, a Cesenatico. Il parterre dell’evento cancellato lo scorso anno causa maltempo sarà piuttosto ricco, con sei formazioni WorldTour al via, affiancate da otto professional, sei continental e la selezione nazionale italiana. Campione in carica resta al momento Sonny Colbrelli, al secondo successo dopo la vittoria del 2014 raggiungendo così a quota due il solo Fabio Felline, vincitore la seconda volta l’anno precedente.

ORARIO DI PARTENZA: 11:00
ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 15:45-16:14
DIRETTA/DIFFERITA TV: 00:35-1:25
HASHTAG UFFICIALE: #MemorialPantani

Albo d’Oro recente Memorial Pantani

2022 Annullata per maltempo
2021 COLBRELLI Sonny
2020 FELLINE Fabio
2019 LUTSENKO Alexey
2018 BALLERINI Davide
2017 ZAMPARELLA Marco
2016 GAVAZZI Francesco
2015 ULISSI Diego
2014 COLBRELLI Sonny
2013 MODOLO Sacha

Percorso Memorial Pantani 2023

Riccione – Cesenatico (193,3 km)

Il percorso presenta quest’anno importanti novità. La partenza di questa 18ª edizione verrà infatti data a Riccione, dalla elegante Viale Ceccarini. Le prime fasi di gara si svolgeranno dunque sui i rilievi collinari dell’entroterra riminese, tra Coriano, San Patrignano e Verucchio, prima di dirigersi verso la salita che porta al Passo delle Siepi, ascesa di poco superiore ai 4 chilometri che fa parte del consolidato percorso della Nove Colli (è l’ottavo in questione) da cui si salirà ulteriormente per arrivare a Gorolo. Un falsopiano a quel punto porterà a Sogliano sul Rubicone, dove è posto un traguardo volante.

La corsa si dirigerà a quel punto sul circuito di Longiano, di cui bisogna affrontare quattro tornate, utili per indurire una corsa che altrimenti, dirigendosi subito verso Cesenatico, avrebbe ben poca suspense da offrire. I due brevi strappi presenti nel circuito, la prima in località Crocetta, la seconda proprio a Longiano, con il Muro di Via Belvedere, potranno pesare nelle gambe del gruppo, che dopo il quarto passaggio si dirigerà verso il mare, passando da Savignano sul Rubicone.

A seguire Gatteo, Sala e il passaggio davanti Casa Pantani, che precede di poco il primo passaggio sotto il traguardo. Inizierà così il secondo circuito, tradizionale passerella conclusiva nelle vie di Cesenatico, con il traguardo confermato in Via Caducci, al termine di un tracciato veloce, che porta al monumento che ricorda Il Pirata.

Favoriti Memorial Pantani 2023

Clicca qui per la startlist

Da tradizione la corsa è molto più per ruote veloci che per attaccanti o scalatori, malgrado il nome del Pirata. Non sono mancate comunque le eccezioni e gli exploit di corridori che sono riusciti ad allungare nel corso del circuito, dopo aver fatto un ritmo importante che ha sfaldato le squadra consentendo così di resistere poi al ritorno del gruppo. Uno scenario quest’ultimo tuttavia difficile visto l’alto livello di competitività in gara, con formazioni di primo piano. Non da escludere comunque che qualcuno proverà il forcing e verrà fuori una corsa più selettiva, andando così a favorire un corridore coriaceo e molto veloce come Michael Matthews, che con il recente terzo posto al GP de Québec ha dimostrato una bella gamba.

In forma in questo periodo indubbiamente anche Pavel Sivakov, che per separarsi dalla Ineos Grenadiers ha scelto di farsi trovare al meglio. Il franco-russo potrebbe essere uno di coloro che proveranno a fare la differenza nelle salite, dove c’è margine per far male agli avversari e guadagnare terreno. Con lui potrebbero provarci eventualmente uomini come Simone Velasco (Astana Qazaqstan), Simon Yates (Team Jayco-AlUla), Lorenzo Rota (Intermarché-Circus-Wanty) e alcuni uomini della UAE Team Emirates, come Marc Hirschi e Davide Formolo, lasciando eventualmente ad Alessandro Covi la possibilità di restare più coperto. Altri che possono provare ad essere protagonisti sono Alexey Lutsenko (Astana Qazaqstan), Guillaume Martin (Cofidis), Gianluca Brambilla (Q36.5 Pro Cycling) e Lorenzo Fortunato (Eolo-Kometa), corridori che dovranno provare a fare la differenza in salita e cercare di ridurre il più possibile un eventuale gruppetto per giocarsi le proprie carte.

Ruote veloci e coriacee comunque non mancano e, se ben assistiti dalle loro squadra, uomini come Niccolò Bonifazio (Italia), Vincenzo Albanese (Eolo-Kometa) ed Ethan Hayter (Ineos Grenadiers) saranno duri da tenere fuori dalla lotta per il successo.  In una possibile volata anche uomini come Filippo Fiorelli (Green Project Bardiani – CSF Faizanè), Henok Mulubhran (Green Project Bardiani – CSF Faizanè), Julien Simon (TotalEnergies) e Walter Calzoni (Q36.5 Pro Cycling), anch’essi corridori resistenti e veloci, mentre sarà interessante vedere il talentino colombiano Jonathan Guatibonza (GW Shimano – Sidermec) misurarsi con una prova di questo tipo.

Borsino dei Favoriti Memorial Pantani 2023

***** Michael Matthews
**** Niccolò Bonifazio, Pavel Sivakov
*** Vincenzo Albanese, Ethan Hayter, Simone Velasco
** Marc Hirschi, Henok Muluhbran, Andrea Pasqualon, Simon Yates
* Alessandro Covi, Filippo Fiorelli, Alexey Lutsenko, Lorenzo Rota, Julien Simon

Meteo Previsto Memorial Pantani 2023

Parzialmente nuvoloso. Possibilità di precipitazioni: 20%. Umidità relativa: 77%. Vento: direzione O fino a 14 km/h. Temperatura prevista: minima 23° C, massima 25° C.

Altimetria e Planimetria Memorial Pantani 2023

Scegli la tua squadra per la prova in linea uomini élite del Fanta Europei Drenthe 2023! Montepremi minimo di 700€!
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio