Trek-Segafredo, Koen de Kort si ritira ed entra subito nello staff

© Sirotti

Koen De Kort appende la bici al chiodo, ma resta in casa Trek – Segafredo. L’esperto corridore di Gouda, vittima di un tremendo incidente nei mesi scorsi subendo l’amputazione di tre dita e di parte della mano destra, non tornerà dunque più in gruppo, ma continua a far parte della famiglia del team statunitense. Classe 1982, il passista neerlandese aveva già deciso di terminare la propria carriera al termine della stagione in corso, ma ha dovuto anticipare i tempi a causa di questa terribile caduta. Assieme al meccanico Glen Leven, il 38enne diventa da oggi un Team Support Manager, occupandosi della fornitura, test, distribuzione e manutenzione di tutto il materiale di corsa del team.

Altre Notizie

Questo sito fa uso di cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione e proporre prodotti in base agli utenti.

Info