UCI, aperta un’indagine sugli effetti dei chetoni: “In attesa dei risultati si suggerisce ai corridori di non farne uso”

© Jumbo - Visma

L’UCI chiede ai corridori di non usare più i chetoni. La massima istituzione del ciclismo era stata sollecitata qualche mese fa a prendere una posizione dalla MPCC (che è sempre stato contrario e proprio per questa sua posizione aveva visto Tom Dumuolin abbandonare il movimento, visto che il suo team, la Jumbo-Visma non ha mai nascosto di farne uso) e dopo aver avviato un’indagine a riguardo si è ora espressa pubblicamente. L’UCI spiega che al momento non ci sono prove che i chetoni possano alterare le prestazioni, ma allo stesso tempo ha chiesto a scopo precauzionale ai corridori di non farne uso, almeno fino a quando le indagini non saranno concluse.

In attesa dei risultati di questa indagine, l’UCI suggerisce ai corridori di astenersi dall’uso di questa sostanza” è quanto si legge nella nota stampa riguardo questa sostanza che aveva preoccupato e preoccupa (ma le squadre che ne fanno uso si dicono tranquille da questo punto di vista) anche per i suoi possibili effetti a lungo termine.

Altre Notizie

Questo sito fa uso di cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione e proporre prodotti in base agli utenti.

Info