CDM Ciclocross, Tom Pidcock soddisfatto nonostante il secondo posto: “Oggi mi darei un otto”

© Superprestige

Tom Pidcock sfiora la vittoria nella sua seconda gara stagionale di ciclocross. Il 23enne della Ineos Grenadiers ha infatti chiuso al secondo posto la prova di Overijse, sesto appuntamento di Coppa del Mondo, concludendo a soli tre secondi dal campione europeo Michael Vanthourenhout (Pauwels Sauzen-Bingoal). Il belga si è avvantaggiato nel corso della penultima tornata dopo un errore commesso dallo stesso Pidcock in un tratto di discesa, con il britannico (già protagonista di una grande rimonta a inizio gara per colpa di un problema meccanico) che ha quindi provato senza successo a chiudere il gap nell’ultimo giro. Nonostante la seconda piazza finale, l’iridato del ciclocross può comunque essere soddisfatto della sua prova, nella quale ha evidenziato già dei miglioramenti dopo il settimo posto con il quale aveva esordito ieri nel Superprestige di Merksplas.

In partenza ho avuto un problema al cambio e ho dovuto inseguire, anche la mia scarpa si era allentata e quindi era difficile guidare – ha dichiarato il corridore della Ineos Grenadiers a Sporza – Oggi ero anche più nel mio habitat naturale rispetto a ieri. Il tracciato è simile a molti percorsi nel Regno Unito, dove ho corso da giovane, oggi mi darei un otto su dieci per la mia seconda gara“.

Il 23enne è apparso quindi contento della sua prestazione, considerando anche le poche ore di allenamento fatte: “Mi sono allenato per due ore e ieri ho fatto un’ora di gara, quindi avevo tre ore nelle gambe – ha aggiunto Pidcock a Wielerflits – Posso essere felice, soprattutto per indossare questa maglia iridata ogni giorno. E Michael ha dimostrato perché ha vinto il campionato europeo. È stato molto bravo oggi”.

Altre Notizie

Questo sito fa uso di cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione e proporre prodotti in base agli utenti.

Info