UCI, abolito dal 2023 il limite di rapporto tra gli juniores

© Movistar Team / Massimo Fulgenzi / Sprint Cycling

Cambiamento storico annunciato dall’UCI riguardo la categoria Juniores. A partire dal 2023 infatti non ci sarà più la limitazione dei rapporti che già alcune federazioni nazionali avevano recentemente abolito, portando di fatto ad una confusione visto che nelle corse internazionali vige un limite che dunque non è presente nelle corse nazionali. Dal primo gennaio i ciclisti juniores potranno dunque utilizzare un rapport superiore al 52×14 (per un totale di 7,93 metri) a cui restano comunque ancora limitati per tutta la stagione 2022. Le singole federazioni potrebbero comunque decidere autonomamente per quanto riguarda le corse non internazionali.

Il limite esiste perché storicamente viene considerato pericoloso consentire rapporti troppo duri, garante una corretta crescita psico-fisica che permetta di evitare di anticipare i tempi di sviluppo fisiologico con carichi di lavoro troppo intensi in una età in cui il corpo è ancora in fase di crescita. Negli ultimi anni tuttavia è da alcuni considerato un concetto superato e, ancor di più in virtù dei molti atleti che passano direttamente dalla categoria juniores a quella dei professionisti, si è spinto in questa direzione.

Altre Notizie

Questo sito fa uso di cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione e proporre prodotti in base agli utenti.

Info