Veranda’sWillems-Crelan, Van Aert vorrebbe cominciare dalla Strade Bianche

Wout van Aert potrebbe iniziare la sua stagione su strada in Italia. Il fenomeno del ciclocross in questo 2018 vorrebbe avere un calendario importante anche nella specialità regina, per la quale si sta preparando con attenzione (non un caso che la sua stagione invernale non sia proprio brillantissima). Per questo, secondo quanto riportano i media locali, la Veranda’s Willems – Crelan ha chiesto inviti in corse di primissimo piano, tra le quali la Strade Bianche sarebbe una delle preferite dell’iridato, che vorrebbe dunque lo sterrato senese come prima corsa dell’anno, una sorta di passaggio graduale.

Per il momento RCS Sport deve ancora annunciare gli inviti per le proprie corse, a partire dal Giro d’Italia, ma la presenza del belga potrebbe rappresentare uno spunto interessante, che dà innegabile forza alla candidatura del team, che sarebbe poi anche al via del GP Larciano, sempre con Van Aert come leader. In questo modo il 23enne di Herentals potrebbe riposare una settimana in più di quanto previsto inizialmente. Se tuttavia non dovesse arrivare l’invito per quella che ormai è la prima corsa WorldTour in Italia, si tornerebbe al piano iniziale, con la prima corsa in Belgio, esattamente sette giorni prima.

Il calendario a quel punto vedrebbe dunque il debutto alla Omloop Het Nieuwsblad, corsa di apertura del calendario belga, alla quale tuttavia non seguirebbe la Kuurne – Bruxelles – Kuurne, alla quale la squadra non è iscritta, ma la Dwars Door West Vlaanderen, corsa che si corre contemporaneamente al Larciano, domenica 4 marzo. Da quel momento in poi il programma si allinea con le partecipazioni previste a Nokere Koerse, Gand – Wevelgem, Dwars door Vlaanderen, Giro delle Fiandre e Parigi – Roubaix. Ovviamente, per molte di queste corse bisogna ancora attendere il via libera dagli organizzatori, che tuttavia sembra abbastanza scontato per tutte le prove in Belgio. Oltre alla corsa italiana, la grande incognita resta dunque l’Inferno del Nord.

Vedi Anche

Movistar, Landa testerà il pavé alla Dwars Door Vlaanderen

Anche Mikel Landa proverà il pavé in questa primavera. Come tutti gli altri grandi pretendenti …

Un commento

  1. non c’è corsa migliore della strade bianche per i ciclocrossisti , basta vedere le prestazioni di stybar negli anni passati. in caso di condizioni meteo difficili potrebbe essere anche la sorpresa della corsa, mi aspetto una top 10 per lui e sfruttando il vantaggio di condizione magari anche top 5 considerando che sarà la prima vera corsa tra i professionisti di primo livello. speriamo rcs non si faccia sfuggire quest’occasione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *