© Sirotti

Trittico delle Ardenne, Valverde a due passi da Merckx

Alejandro Valverde si lancia all’inseguimento di Eddy Merckx. Tra i corridori più eclettici dell’epoca attuale, lo storico capitano della Movistar è indubbiamente innanzitutto un grande specialista nei percorsi vallonati. Ai vertici del ciclismo mondiale da più di un decennio, il murciano ha conquistato oggi la sua quinta Freccia Vallone (quarta consecutiva) entrando ancor di più nella storia della corsa. Ma più in generale, il successo odierno vale allo spagnolo l’ottavo successo in una corsa del Trittico delle Ardenne visti anche i tre trionfi alla Liegi – Bastogne – Liegi. Meglio di lui, solamente il cannibale, che a conquistato a sua volta 5 Liegi, 3 Freccia e 2 Amstel Gold Race, per un totale di dieci successi in carriera. Valverde dal canto suo non ha (ancora) mai vinto una Classica della Birra, ma già da domenica potrebbe fare un altro passo verso il più forte di tutti i tempi.

Con il successo di oggi l’Embatido ha inoltre staccato Moreno Argentin, che si fermò a sette vittorie (3 Freccia e 4 Liegi, anche lui privo del tradizionale boccale neerlandese). Tra i primi dieci della storia presenti altri due corridori in attività, Philippe Gilbert (Quick-Step Floors), che con il trionfo di domenica scorsa è salito a sei successi complessivi (4 Amstel, 1 Freccia, 1 Liegi), superando, tra gli altri, Davide Rebellin (Kuwait-Cartucho.es) a sua volta fermo a cinque (1 Amstel, 3 Freccia, 1 Liegi). Questi due, rispettivamente nel 2011 e 2004, sono gli unici corridori della storia ad aver conquistato il Trittico nello stesso anno, imponendosi in tutte e tre le corse nell’arco di una settimana.

Tra i migliori di tutti i tempi anche un altro italiano, Michele Bartoli (1 Amstel, 1 Freccia, 2 Liegi), con lo stesso totale di Ferdi Kübler, l’unico ad apparire in questo elenco malgrado non abbia mai potuto correre in carriera alla Amstel, che fu creata qualche anno dopo il suo ritiro. Jaan Raas, plurivincitore alla Amstel con cinque successi, è invece l’unico tra i primi dieci della storia a non aver mai vinto nessuna delle altre due corse. Tra i numerosi corridori a quota tre successi anche Danilo Di Luca, l’unico altro assieme a Bernard Hinault (1 Amstel, 2 Freccia, 2 Liegi) e ai già citati Merckx (unico ad esserci riuscito due volte), Gilbert, Rebellin e Bartoli, ad aver conquistato in carriera tutte e tre le corse.

Con il contratto in scadenza nel 2019, Alejandro Valverde ha ancora due stagioni, ovvero sei occasioni, alle quali va aggiunta questa domenica, per cercare di migliorare il suo bottino. Sempre che non debba guardarsi le spalle dal rinato Gilbert…

Corridore Amstel Freccia Liegi Totale
1 Eddy Merckx 2 3 5 10
2 Alejandro Valverde 0 5 3 8
3 Moreno Argentin 0 3 4 7
4 Philippe Gilbert 4 1 1 6
5 Jan Raas 5 0 0 5
Davide Rebellin 1 3 1 5
Bernard Hinault 1 2 2 5
8 Michele Bartoli 1 1 2 4
Ferdi Kübler 0 2 2 4

Vedi Anche

Vuelta a España 2017, il Team Sky lancia il nuovo centro mobile ‘Race Hub’

Novità importante per il Team Sky. La formazione britannica sulle strade della Vuelta a España …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *