venerdì , 24 novembre 2017
© Sirotti

QuickStep – Floors, Gilbert: “Se mi guardo indietro sono molto felice di aver preso la decisione giusta l’anno scorsa, firmando con questa squadra”

Il 2017 è stato un anno molto positivo per Philippe Gilbert. Il belga è stato uno dei grandi protagonisti delle classiche, vincendo Giro delle Fiandre ed Amstel Gold Race, dopo che nel 2016 non era riuscito a brillare come sperava. L’ex Campione del Mondo è convinto come fondamentale per questa sua rinascita sia stato il cambio di squadra con l’approdo alla QuickStep – Floors:”Se mi guardo indietro la prima cosa che penso sul mio 2017 è che sono felice di aver preso la decisione giusta l’anno scorso, quando ho scelto la QuickStep – Floors. Sapevo dell’esperienza della squadra e della sua forza che mi avrebbe aiutato nelle classiche. Sono stato tranquillo tutto l’inverno, allenandomi duramente e tutto questo lavoro mi ha favorito per iniziare bene la stagione”.

Se la stagione appena conclusa è stata perfetta la speranza dell’ex Campione del Mondo è di far ancora meglio il prossimo anno: “Le classiche di primavera sono la mia parte preferita della stagione e quindi mi concentrerò anche il prossimo anno sulle classiche di un giorno. Tutti sanno che il mio sogno è di vincere la Milano – Sanremo e la Parigi – Roubaix per completare il mio palmares delle classiche Monumento. Se ci riuscirò sarò molto felice, se non prenderò comunque i risultati che arriveranno. Voglio sapere di averci provato e non avere nessun rimpianto quando smetterò di andare in bici”.

Vedi Anche

Pagellone 2017, Q: i fratelli Quintana e Quinziato

Continua il nostro viaggio alla scoperta dei promossi ed i bocciati di questa stagione. In …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *