© Sirotti

Giro d’Italia 2017, Presentazione Squadre: Orica-Scott

Se c’è una squadra che vuole fare la voce grossa al Giro d’Italia 2017, quella è la Orica-Scott. La formazione australiana, sempre competitiva e ben assortita in ogni occasione, affronta il #Giro100 con l’ambizione di curare sia la classifica generale che le volate di gruppo. Per il primo aspetto, l’uomo di riferimento sarà il 24enne britannico Adam Yates. Reduce da un inizio di stagione positivo, ma meno brillante rispetto a quello del gemello Simon, ha come obiettivo primario quello di portarsi a casa la Maglia Bianca come fatto al Tour de France 2015, chiuso con un brillante quarto posto. I suoi gregari di maggior spessore in salita saranno gli spagnoli Carlos Verona e Ruben Plaza, 24anni il primo e 37 il secondo, entrambi decisamente affidabili.

L’altra metà della squadra si occuperà invece dell’astro nascente Caleb Ewan. Il 22enne sprinter in formato tascabile non è ancora riuscito a portare a termine un GT e l’anno scorso decise di ritirarsi dopo il secondo posto raccolto alle spalle di Ewan nella Noale-Bibione. Quest’anno proverà finalmente ad alzare le braccia al cielo potendo contare su di un treno di altissimo valore formato dal giovane Alexander Edmondson e dal vincitore della tappa di Trieste del 2014, Luka Mezgec.

Sia per Yates che per Ewan, a seconda delle tappe, sarà poi fondamentale il lavoro dei passisti Michael HepburnChris Juul-Jensen e del decano Svein Tuft, infaticabile canadese che spegnerà le 40 candeline il giorno della Cefalù – Etna.

Vedi Anche

Tour Down Under 2018, Porte: “Era un finale pericoloso ed i miei compagni di squadra sono stati veramente bravi a proteggermi”

Richie Porte supera senza problemi la prima giornata del Tour Down Under 2018. Il vincitore uscente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *