© Sirotti

Tour of Oman 2018, Cavendish: “Purtroppo ho iniziato troppo tardi la mia volata”

Mark Cavendish si ferma ad un passo dal secondo successo stagionale. Il velocista della Dimension Data ha colto il secondo posto nella frazione inaugurale del Tour of Oman 2018, non riuscendo a superare Bryan Coquard (Vital Concept) nei metri finali della tappa. Lo stesso corridore britannico ha ben chiari i motivi dietro alla mancata vittoria, così come confida a Cyclingnews subito dopo la premiazione sul podio, ammettendo di aver sbagliato le tempistiche del suo sprint, lasciando così campo libero al rivale.

“Se partivo prima forse potevo anche superare Coquard, ma non ci sono riuscito. Ero purtroppo troppo indietro”, ammette l’ex iridato, che in questo inizio di stagione sta comunque mostrando di aver ritrovato delle buone sensazioni dopo una lunga pausa forzata a causa della ben nota caduto durante il Tour de France 2017. “Felice della volata” realizzata quest’oggi, malgrado la sconfitta, Cannonball non nasconde il suo errore di valutazione e si assume le responsabilità del mancato successo.

“Avevo detto ai miei compagni di squadra di essere vicino a me, ma di non organizzare nessun treno – aggiunge il corridore dell’Isola di Man – Ho provato a seguire gli uomini della Sunweb, ma è stato un po’ confusionario. Purtroppo sono partito troppo tardi, non avevo pensato alla velocità con cui saremmo arrivati nel finale”.

Vedi Anche

Circuit de la Sarthe 2018, annunciato percorso e squadre

Presentato il Circuit de la Sarthe 2018. Situata in una non semplice posizione in calendario, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *