© Sirotti

NIPPO-Fantini, soddisfazione per le prestazioni tra Trentino e Croazia

Sorrisi in casa NIPPO – Fantini dopo le buone prestazioni tra Giro di Croazia e Tour of the Alps. La formazione italiana è stata protagonista in terra balcanica con Eduard Grosu, capace di ottenere un altro piazzamento allo sprint, per portarsi in vetta alla classifica a punti, mentre Iuri Filosi in Trentino è riuscito ad ottenere un buon piazzamento al cospetto di alcuni dei migliori corridori al mondo.

Le nostre tappe obiettivo all’inizio di questo Tour erano la 1^ e la 6^ dove si attendevano arrivi in volata – commenta Stefano Giuliani che guida la squadra in Croazia – Oggi (ieri ndr) per una sequenza di episodi la tappa è diventata a tratti incontrollabile con la fuga che a 40km dall’arrivo aveva oltre 4 minuti di vantaggio. Abbiamo deciso di lavorare forte per chiudere sulla fuga e provare il doppio colpo con Grosu, sono stati bravi a sacrificarsi prima i giapponesi Koishi e Kuboki poi Alan Marangoni e infine anche Stacchiotti che ha così dovuto rinunciare al treno per la volata. Ma è stato bravo Marco Canola che in un ottimo stato di forma ha lavorato per Eduard Grosu. Nicolas Marini era invece libero di provarci da battitore libero e si è inserito in top ten. Sono molto felice perché abbiamo lavorato di squadra, da grande squadra”.

“Iuri era particolarmente motivato queste ultime due tappe sono sulle sue strade di casa – gli fa eco Mario Manzoni, in ammiraglia in Trentino – Come nella prima tappa ha dimostrato che se vuole può. Se vuole può stare con i migliori per giocarsi la vittoria finale in un arrivo come quello di oggi. Per centrare il successo bisogna esserci e provarci, il ragazzo è in crescita se dimostrerà continuità il successo arriverà”.

Vedi Anche

Presentazione Japan Cup 2017

Tempo di Japan Cup 2017, tempo ormai di chiudere la stagione. La corsa nipponica rappresenta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *