© Sirotti

CicloMercato, Vanotti getta la spugna: “Mi ritiro, ma penso mi sarei meritato un posto in gruppo”

Alessandro Vanotti costretto ad appendere la bicicletta al chiodo. L’ex-corridore della Astana non è riuscito a trovare un contratto per il 2017, ed ora ha deciso di affrontare nuove sfide. Il 36enne bergamasco, in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, non ha nascosto un certo rammarico per come si sia conclusa la sua avventura, ma è pronto a cercare altre occasioni di rilancio. “Mi ritiro, anche se sinceramente penso che mi sarei meritato un posto in gruppo anche quest’anno – dichiara – Ma non mi piango addosso e sono già in pista per realizzare nuovi progetti”. L’azzurro nei prossimi mesi sarà il testimonial per il maglificio Santini, azienda produttrice della maglia rosa del Giro d’Italia e promuoverà altre iniziative per il ciclismo assieme al suo socio Marco Casadio, con il quale realizzerà i Vanotti Cycle Camp per tutti gli appassionati.

Vedi Anche

Bergen 2017, approccio non perfetto per Sagan: “Non sono potuto andare in bici per tre giorni…”

Peter Sagan è arrivato in Norvegia. Grande favorito del Mondiale di Bergen 2017, nel quale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *